Spagna-Francia: dove vederla in tv e le probabili formazioni

Spagna-Francia: le probabili formazioni e dove vederla in diretta televisiva e streaming.

Le furie rosse di Luis Enrique si contenderanno l’ambitissimo trofeo con i blues di Deschamps, ma dove e quando vedere in Tv la finale di UEFA Nations League.

Spagna-Francia, dove vederla in tv

Gli iberici sono riusciti nell’impresa di sconfiggere la Nazionale di Roberto Mancini, la quale era imbattuta da ben 37 partite consecutive.

Allo stadio Giuseppe Meazza in San Siro, oltre alla sciocca espulsione di Leonardo Bonucci per duplice ammonizione, sono risultate decisive le mosse dell’ex tecnico del Barcellona. La disposizione dei suoi uomini, specialmente per quanto concerne il rettangolo di centrocampo, ha infatti spiazzato a più riprese gli azzurri, i quali non sono mai riusciti a prendere le adeguate contromisure.

I blues di Kylian Mbappé, ma ancora di più di Karim Benzema, se la sono invece dovuta vedere con il Belgio di Romelu Lukaku.

All’Allianz Stadium di Torino, la seconda semifinale della giovane competizione UEFA è stata piena di colpi di scena, ma alla fine, ad avere la meglio sono stati proprio i transalpini, i quali sono stati capaci di recuperare ben due gol di svantaggio.

La partita, ad ogni modo, andrà in scena domenica 10 ottobre, mentre il fischio d’inizio è previsto per le ore 20:45. Lo stadio, come nel caso della semifinale persa dagli azzurri, sarà ancora una volta San Siro.

Per quanto concerne la diretta televisiva, invece, l’incontro verrà trasmesso in esclusiva sul canale 20 di Mediaset, mentre per coloro che vorranno avvalersi dello streaming, la piattaforma di riferimento sarà Mediaset Infinity.

Qui Spagna

Squadra che vince, si sa, non si cambia, e allora Luis Enrique dovrebbe optare per una conferma in blocco dell’undici titolare che così bene ha fatto contro l’Italia del C.t Roberto Mancini. Unica differenza, Pinto al posto di Ferrán Torres, uscito zoppicante dal manto erboso di San Siro.

SPAGNA (4-3-3): Unai Simon; Azpilicueta, Laporte, Eric Garcia, Marcos Alonso; Koke, Busquets, Gavi; Oyarzabal, Sarabia, Pinto. All. Luis Enrique.

Qui Francia

La Nazionale di Deschamps se l’è vista davvero brutta contro il Belgio di Roberto Martínez. Sotto di ben due reti all’intervallo – complice l’uno-due letale messo a segno da Ferreira Carrasco e Romelu Lukaku a cavallo tra il 37° ed il 40° minuto -, i transalpini sono tuttavia riusciti a rialzare la testa, rimontando i diavoli rossi grazie alle marcature di Karim Benzema, Kylian Mbappé e Theo Hernandez. Quest’ultimo, in particolare, ha stupito proprio tutti, trovando il suo primo gol con la maglia della Nazionale francese e facendo sorridere, oltre ai propri compatrioti, anche milioni di fan milanisti in tutto il mondo.

Claude Deschamps, in vista della finale di domenica sera, non dovrebbe cambiare quasi nulla rispetto alla semifinale di giovedì 7 ottobre. Punti fermi, sugli esterni, Theo Hernandez e Pavard. In porta, nonostante i patemi col Blegio, ancora Lloris. Confermati, davanti, Antoine Griezmann, Karim Benzema e Kylian Mbappé. Ancora indisponibile causa Covid, invece, il fenomenale centrocampista del Chelsea N’Golo Kanté.

FRANCIA (3-4-3): Lloris; Koundé, Varane, Lucas Hernandez; Pavard, Pogba, Rabiot, Theo Hernandez; Mbappé, Benzema, Griezmann. All. Claude Deschamps.

Scritto da Andrea Crenna
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Nazionale, Locatelli ha trovato la causa della sconfitta con la Spagna

Italia, la nuova maglia della Nazionale di calcio rende più veloci

Leggi anche
Contents.media