Chi è Dele Alli, il trequartista del Tottenham accostato al Milan

Il giocatore, nonostante abbia smaltito da tempo l'infortunio che lo costringeva ai box, vede raramente il campo.

Con l’approdo di Antonio Conte, la rosa del Tottenham Hotpsur è destinata ad andare incontro ad una radicale opera di restyling. A rischio cessione, anche il talentuoso trequartista inglese Dele Alli.

Chi è Dele Alli

Nato a Milton Keynes l’11 aprile del 1996, Bamidele Jermaine Alli è un centrocampista moderno, considerato un vero e proprio “jolly” per via della sua capacità di svariare su tutto il fronte d’attacco, alternando a grandi capacità difensive notevoli qualità tecniche, le quali gli permettono in più di un’occasione di smarcarsi con una giocata per poi andare al tiro o di mandare in porta i compagni con un assist di pregevole fattura.

Formatosi nel settore giovanile della propria città, il MC Dons, Dele Alli attira fin da subito le attenzioni dei migliori club del mondo, inglesi e non. A spuntarla, nel febbraio del 2015, è infine il Tottenham Hotspur, squadra che si garantisce le prestazioni del classe ’96 per la cifra di 5 milioni di sterline.

Da allora, il ragazzo, che troverà il proprio debutto personale in occasione della sconfitta esterna con il Manchester United dell’8 agosto dello stesso anno, ha raccolto più di 250 presenze con la maglia degli Spurs, potendo vantare uno score di ben 66 reti all’attivo tra tutte le competizioni.

La parabola discendente di Dele Alli

Con Pochettino sulla panchina degli Spurs, il giovane trequartista incanta il mondo intero, raggiungendo addirittura la finale di Champions League nel 2019 (poi persa contro il Chelsea). Tuttavia, la musica cambia totalmente con l’avvento di José Mourinho, un tecnico con il quale il nativo di Milton Keynes non riuscirà mai a stringere alcun tipo di rapporto.

La stagione 2020/21, pertanto, risulta una delle peggiori in assoluto, con Alli spesso e volentieri relegato in panchina e snobbato dai suoi stessi compagni di squadra. L’annata, terminata con appena 3 reti a referto, si conclude infine con l’esonero del tecnico portoghese. Con Espirito Santo, ad ogni modo, le cose non vanno certamente meglio, così come testimoniano le 7 presenze fatte registrare fino ad oggi.

Ora, con l’arrivo di Antonio Conte sulla panchina del club, Dele Alli spera di poter avere una vera e propria chance di dimostrare tutto il proprio valore. Da ambienti vicini allo spogliatoio degli Spurs, tuttavia, si ventila un’incompatibilità di fondo tra le idee calcistiche del tecnico salentino e il modus giocandi del talentuoso trequartista. Una ragione, quest’ultima, per credere in una sua possibile partenza già nel mese di gennaio. Alla finestra, per quanto concerne la Serie A, il Milan di Stefano Pioli, all’eterna ricerca di un giocatore che possa far rifiatare l’imprevedibile Brahim Díaz.

Dele Alli e il flirt con la figlia di Guardiola

È dello scorso 4 ottobre la clamorosa notizia di un possibile affaire tra il numero 20 del Tottenham Hotspur e la giovane figlia del tecnico del Manchester City, Maria Guardiola. La storia – se di storia si è trattato – non è tuttavia durata più di un paio di settimane, con Dele Alli che è stato recentemente avvistato con la modella Nicole Berry.

Leggi anche: Chi è Fabian Ruíz: dagli inizi al Betis all’interesse del Real

Scritto da Andrea Crenna
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Perez: “Sarebbe un sogno vincere davanti alla mia gente”

La Roma ritrova il Bodo/Glimt, Mou: “Non la stessa squadra”