Diego Armando Maradona junior: “Mi chiedeva continuamente scusa”

Le dichiarazioni del figlio di Maradona ad un anno dalla scomparsa del campione argentino.

Diego Armando Maradona junior, ad un anno di distanza dalla scomparsa del padre, è stato ospite al magazine di informazione di RTL 102.5 “Non Stop News”.

“Una delle cose più tristi è che lui continuamente mi chiedeva scusa e io gli dicevo che non doveva farlo.

Dentro di me ho sempre saputo di doverlo perdonare, altrimenti non avrebbe avuto senso cercarlo, sarei stato protagonista di un controsenso. A lui sono stati dati consigli non giusti, aveva un grande difetto: quello di essere stato troppo buono. Molte volte è stato penalizzato per questo”.

Il figlio dell’ex campione del Napoli ha poi continuato: “Mi sono sempre sentito il figlio di Diego Armando Maradona perché ho avuto una grande madre: una madre che non mi ha mai mentito, che mi ha sempre raccontato la verità, che mi ha sempre detto come stavano le cose nel bene e nel male.

Ci vuole del tempo per accettare la verità però alla fine vince. Se potessi incontrarlo e dirgli qualcosa sicuramente lo abbraccerei. Per il resto non ho rimpianti, ciò che dovevo dirgli gliel’ho detto sempre, avevamo un rapporto molto onesto. Sicuramente gli direi che molta gente lo ama, per quello che ha fatto in campo e ciò che ha fatto fuori. Papà ha risvegliato la vera napoletanità, perché Napoli è stata sempre grande e veniva molto sminuita a quei tempi: la napoletanità si era un po’ persa e grazie a papà attraverso il calcio si è risvegliata”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

EUROPA LEAGUE – La Lazio vuole il passaggio del turno

Alex Marquez: “Si deve avere pazienza”

Leggi anche
Contents.media