Inter-Liverpool agli ottavi di finale: i precedenti tra le due squadre

L'urna di Nyon non è stata affatto benevola con i nerazzurri, perlomeno in seconda battuta. Inter-Liverpool: precedenti tra le due squadre e curiosità.

Nella giornata di ieri, lunedì 13 dicembre, ha avuto luogo il celebre sorteggio degli ottavi di finale di UEFA Champions League. L’estrazione dei bussolotti – come ormai tutti sanno – è stata ripetuta per ben due volte a causa di un errore quanto mai banale ed evitabile.

Gli iniziali abbinamenti sono stati pertanto annullati, causando i malumori di più di un club. Tra questi l’Inter di Simone Inzaghi, che per poche ore ha pensato di potersela giocare con l’Ajax, salvo poi vedersi costretta a vedersela con l’insuperabile Liverpool di Klopp.

I precedenti tra Inter-Liverpool

La duplice sfida che andrà in scena il 16 febbraio allo stadio Giuseppe Meazza in San Siro (andata) e l’8 marzo allo stadio Anfield Road di Liverpool garantirà a soltanto ad una delle due squadre il passaggio agli ambitissimi quarti di finale di UEFA Champions League.

Inter e Liverpool si sono già sfidate in altre 4 circostanze, e sempre in occasione di partite da giocarsi sotto l’insegna ufficiale della cosiddetta Coppa dalle Grandi Orecchie, si trattasse della vecchia Coppa Campioni o della nuova UEFA Champions League.

I precedenti, fino ad ora, sorridono agli inglesi, i quali sono stati in grado ottenere tre vittorie, perdendo soltanto un incontro, per quanto storico e cruciale.

La semifinale del 1964/65

La prima sfida ufficiale tra le due squadre ebbe luogo in un ambiente decisamente rovente, e per di più in occasione di una semifinale di Coppa dei Campioni. Allo stadio Anfield Road di Liverpool, i nerazzurri vennero sconfitti con il risultato finale di 3-1. A poco o nulla servì il gol del momentaneo pareggio di Sandro Mazzola, così come attestano le reti inglesi di Callaghan e St. John, abili a mandare nuovamente al tappeto un’Inter che aveva timidamente rialzato la testa, seppur per pochi minuti.

Nella partita di ritorno, tuttavia, la squadra meneghina riuscirà a compiere una vera e propria impresa, schiantando gli avversari sotto il peso delle marcature di Corso, Peirò e Giacinto Facchetti. Un 3-0 secco e sonoro, il quale permetterà all’Inter di accedere alla finalissima contro il Benfica, vinta grazie al gol di Jair. Si trattò, nella fattispecie, del secondo successo consecutivo dei nerazzurri in Coppa Campioni, nonché dell’ultimo fino allo storico Triplete con Josè Mourinho in panchina.

L’ultimo precedente

Per ritrovare le due squadre abbinate in un sorteggio di UEFA Champions League bisognerà aspettare ben 43 anni. Corrono gli ottavi di finale della massima competizione europea per club – proprio come accadrà il prossimo 16 febbraio – e l’Inter di Roberto Mancini si presenta ad Anfield a pochi giorni di distanza dai festeggiamenti per il centenario nerazzurro. Le cose, tuttavia, si mettono subito male, ed infatti il Liverpool riesce ad aggiudicarsi senza troppi patemi il match d’andata. Decisive, in questo senso, le marcature allo scadere di Kuyt (86′ minuto) e Gerrard (91′ minuto).

Allo stadio Giuseppe Meazza in San Siro, in occasione della partita di ritorno, l’Inter gioca un match di sostanza e qualità, riuscendo ad impensierire gli inglesi in ben più di un’occasione. Il risultato, ad ogni modo, sorride ancora ai red devils, i quali strappano un insperato successo esterno grazie alla marcatura di Fernando Torres.

Scritto da Andrea Crenna
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Quali sono i giochi che rientrano nella categoria Esports

Champions League, quando si giocano gli ottavi: date e calendario

Leggi anche
Contents.media