Milan-Napoli: dove vederla in tv e le probabili formazioni

Arriva il tanto atteso incrocio tra Pioli e Spalletti: gran serata di calcio a San Siro e l'Inter che osserva attenta.

La 18ª giornata di Serie A propone il match tra Milan e Napoli. Rossoneri e campani, dopo la minifuga di inizio campionato, hanno rallentato il passo perdendo punti preziosi e facendosi acciuffare prima e poi scavalcare in testa dall’Inter.

Milan di Pioli che è reduce dal pareggio strappato in extremis in casa dell’Udinese grazie al guizzo del solito Zlatan Ibrahimovic, Napoli che invece deve tornare su in seguito alle 2 sconfitte consecutive interne patite contro Atalanta ed Empoli e i tanti infortuni che hanno limitato la corsa dei partenopei.

Milan attualmente a 39 punti in classifica, Napoli al quarto posto a quota 36 scavalcato anche dall’Atalanta in una classifica sempre più corta e avvincente. Nella scorsa stagione, le sfide tra Diavolo e campani si sono concluse rispettivamente 3-1 per il Milan al Maradona ed 1-0 per il Napoli a San Siro.

Milan-Napoli: dove vederla in tv

Come accade sempre per le partite di Serie A da questa stagione, anche Milan-Napoli sarà trasmessa in diretta ed esclusiva su DAZN: per vederla in TV, occorrerà scaricare l’app ufficiale di DAZN sulle smart tv compatibili, oppure utilizzare dispositivi come Amazon Firestick o Google Chromecast, o mediante le varie console Xbox (One, One S, One X, Series X, Series S), Playstation 4 e Playstation 5.

Altra opzione possibile, è quella che prevede l’utilizzo del TIMVISION Box con la possibilità di scaricare l’app di DAZN e quindi di usufruire degli eventi trasmessi dalla nota emittente online.

La telecronaca originale DAZN di Milan-Napoli sarà affidata a Pierluigi Pardo, con l’ex centrocampista di Milan e Fiorentina Massimo Ambrosini relegato al commento tecnico. DAZN dunque punta sulla coppia più affiatata ed emozionante per raccontare le emozioni di Milan Napoli ai telespettatori che seguiranno la partita.

Le probabili formazioni

Nel Milan di Stefano Pioli Romagnoli sostituirà ancora l’infortunato Simon Kjaer, terzino destro in retroguardia sarà Florenzi (in leggero vantaggio sul concorrente Kalulu). Tonali-Kessie confermatissimi in mediana, Ibrahimovic guiderà l’attacco sostenuto da Saelemaekers, Brahim Diaz e da Krunic. Sempre per quanto riguarda il pacchetto offensivo, Pioli potrebbe avere nuovamente a disposizione Olivier Giroud, che almeno dall’inizio della partita dovrebbe partire dalla panchina.

Anche per il Napoli di Spalletti tanti guai e infortuni: Malcuit pronto in difesa sulla zolla destra se Mario Rui non dovesse farcela, con Di Lorenzo slittato a sinistra. Anguissa dal primo minuto a centrocampo, recuperato Piotr Zielinski che potrebbe agire come mediano o sulla trequarti disegnata da Spalletti. Politano e Elmas verso due maglie da titolare, ma si tenterà fino alla fine il recupero di Lorenzo Insigne, con il tecnico del Napoli che spera di poter schierare il miglior 11 possibile per riprendere il filo con il successo.

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Florenzi, Tomori, Romagnoli, Theo Hernandez; Tonali, Kessie; Saelemaekers, Brahim Diaz, Krunic; Ibrahimovic. All. Pioli.

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Malcuit, Rrahmani, Juan Jesus, Di Lorenzo; Anguissa, Demme; Politano, Zielinski, Elmas; Mertens. All. Spalletti

Scritto da Vincenzo Pennisi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Fiorentina-Sassuolo: dove vederla in tv e le probabili formazioni

Bologna-Juventus: dove vederla in tv e le probabili formazioni

Leggi anche
Contentsads.com