Italia, accordo con Adidas come nuovo sponsor tecnico

Novità per le Nazionali azzurre: l'Italia vestirà Adidas dal gennaio 2023

Svolta importante per l’Italia del calcio ed in generale per le Nazionali Azzurre (maschile, femminile, giovanile, futsal, beach soccer e e-sports). La FIGC ha annunciato in queste ore una novità su quello che dal prossimo anno sarà il nuovo sponsor tecnico.

Addio Puma, ecco che dal gennaio 2023 sarà Adidas a vestire gli atleti e le atlete.

Italia, accordo con Adidas

Attraverso una nota apparsa sul sito della FIGC e sui canali social, la Federcalcio ha annunciato quella che è, di fatto, una novità quasi storica in merito agli sponsor.

Infatti, l’Italia, per 19 anni, ha vestito Puma, addirittura dal lontano 2003. Alla fine dell’anno in corso, quindi, ci sarà l’addio.

“La Federazione Italiana Giuoco Calcio è orgogliosa di annunciare una partnership a lungo termine con adidas. A partire da gennaio 2023, le Nazionali Azzurre (maschile, femminile, giovanile, futsal, beach soccer ed e-sports) indosseranno prodotti Adidas”.

Le parole nel comunicato ufficiale FIGC.

Parla Gravina

Anche il numero uno della Federcalcio italiana Gabriele Gravina ha voluto commentare, sempre nel comunicato ufficiale, la prossima collaborazione con Adidas:

“L’annuncio della partnership con adidas è motivo di orgoglio per la FIGC. Questa collaborazione rappresenta una tappa fondamentale nel percorso di crescita del nostro appeal commerciale e rafforza il processo di sviluppo del nostro brand sia in Italia che all’estero. La passione e l’entusiasmo che abbiamo riscontrato in adidas sono gli stessi che la Federazione Italiana profonde ogni giorno nella valorizzazione di tutte le Nazionali Azzurre e del calcio italiano, a ogni livello”.

Il commento del nuovo sponsor

Lo stesso sponsor Adidas, attraverso il CEO Kasper Rørsted ha dichiarato:

“Siamo incredibilmente orgogliosi di annunciare questa partnership a lungo termine con la Federazione Italiana Giuoco Calcio. Siamo entusiasti che una delle Nazionali calcistiche di maggior successo entri a far parte del nostro portfolio di Federazioni internazionali, a fianco di altri colossi come la DFB (Germania), la RFEF (Spagna), l’AFA (Argentina) e la RBFA (Belgio) e non vediamo l’ora di raggiungere grandi traguardi insieme”.

Le cifre dell’accordo

Per il momento sull’accordo tra l’Italia e l’Adidas non ci sono ulteriori informazioni relativamente alle cifre che il colosso tedesco garantirà alla federazione. In precedenza, la partnership con Puma riusciva a portare circa 20 milioni di euro all’anno (18.9 più alcuni bonus).

Ad ogni modo la collaborazione tra le Nazionali Azzurre e il nuovo sponsor sarà quasi sicuramente più redditizio e si confermerà tra i più vantaggiosi in Europa garantendo un ottimo rientro economico. Al momento tra gli accordi migliori in termini di sponsorizzazione si trovano la partnership tra Francia e Nike oltre all’accordo tra Germania e la stessa Adidas.

La speranza è che la nuova collaborazione possa portare fortuna all’Italia e a tutte le squadre Azzurre, non solo a livello economico ma soprattutto in quello sportivo. Il fatto che il nuovo contratto inizierà dal gennaio 2023, e quindi dopo l’eventuale Mondiale in Qatar, fa capire come si tratti di un vero e proprio nuovo inizio, con nuovi obiettivi e ambizioni da raggiungere per la formazione del commissario tecnico Roberto Mancini e per tutti gli altri, allenatori e atleti.

Scritto da Andrea Medda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Champions League, dove vedere il ritorno degli ottavi di finale

Bologna-Inter, quando si recupera: la possibile data

Leggi anche
Contents.media