Bologna-Inter, quando si recupera: la possibile data

La sfida tra Bologna-Inter deve essere ancora recuperata dopo il rinvio.

L’Inter è uscita dalla Champions League dopo il doppio confronto contro il Liverpool che ha visto i nerazzurri perdere in casa per 2-0 e vincere ad Anfield grazie al gol di Lautaro Martinez.

Nonostante l’amarezza per l’addio all’Europa, i nerazzurri possono ora concentrarsi completamente sul campionato sul potenziale primo posto in classifica che potrebbe arrivare col recupero della sfida rinviata contro il Bologna.

Sì, perché la squadra di Simone Inzaghi, ora seconda a quota 58 punti, ha ancora un match da disputare, e con l’uscita dalla Coppa si potrebbe avere maggiore facilità a trovare una data utile per giocare.

Bologna-Inter, rinvio e polemiche

La partita tra Bologna-Inter è diventata ormai un caso da diverse settimane. La sfida si sarebbe dovuta giocare il giorno dell’Epifania, lo scorso 6 gennaio. Alla fine, però, non venne disputata causa diversi casi di Covid tra i giocatori rossoblù.

Da quale momento in poi è stato un continuo colpo di scena. La Lega non ha ancora ufficializzato una data di recupero per diverse problematiche. In primi il calendario troppo fitto di eventi, tra la Champions League nella quale era impegnata l’Inter sino all’uscita contro il Liverpool, ma soprattutto a causa del ricorso presentato dal club nerazzurro.

La società milanese, infatti, aveva provato ad ottenere il 3-0 a tavolino senza giocare la sfida, ma in questo caso il giudice sportivo Mastrandrea aveva dato ragione al Bologna rifiutando di fatto la richiesta interista.

Il 14 febbraio 2022, anche la Corte Sportiva d’appello ha sancito che la gara del Dall’Ara andasse disputata. Al momento, però, ancora un nulla di fatto con l’Inter che potrebbe ancora rivolgersi al Collegio di Garanzia dello Sport le cui tempistiche vedono un limite massimo per la presentazione dei documenti al 16 marzo.

I commenti degli allenatori

Nonostante il caso sia diventato ormai di tipo burocratico, il parere degli addetti ai lavori sul recupero di Bologna-Inter è ben chiaro. Ultimamente a parlare sono stati il mister interista Simone Inzaghi ma anche quello del Milan, rivale per lo scudetto con i cugini, Stefano Pioli.

Proprio il mister rossonero aveva commentato dopo la vittoria sul Napoli:

“L’Inter è molto forte, virtualmente è prima ed è la favorita per lo scudetto. Ma la classifica è virtuale, sarebbe più corretto che tutte le squadre avessero giocato lo stesso numero di gare”.

Pronta anche la risposta del tecnico nerazzurro:

“A me sarebbe piaciuto giocare il 6 gennaio. Non ci hanno dato la possibilità, c’è un ricorso e stiamo aspettando che ci venga detto quando è possibile recuperare il match”.

Insomma, due posizioni abbastanza simili che fanno capire la necessità di disputare la gara anche per vedere, finalmente, una “parità” di sfide giocate.

La possibile data

Come detto, l’Inter, suo malgrado, con l’uscita dalla Champions League, potrebbe aver ampliato il margine per trovare una data per il recupero della partita col Bologna.

Infatti, se la Coppa e lo stop per i playoff della Nazionale italiana impedivano la ricerca di una data vicina, adesso le cose potrebbero cambiare.

Sulla carta, tra le ipotesi maggiormente percorribili, esiste una data disponibile per recuperare Bologna-Inter. Si parla del 27 aprile, quando si giocheranno le semifinali di Champions League che, a questo punto, non riguarderanno più i nerazzurri. Chiaramente, per evitare sovrapposizioni, verrà stabilito anche un orario differente rispetto a quello della Coppa.

Scritto da Andrea Medda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Italia, accordo con Adidas come nuovo sponsor tecnico

Come costruire un pronostico per le partite di calcio

Leggi anche
Contents.media