Perchè Chiellini ha baciato la fascia da capitano? Il significato del gesto

Il difensore dell'Italia Giorgio Chiellini ha baciato la fascia da capitano contro la Turchia: un gesto che racchiude un significato profondo

L’Italia non si è qualificata al Mondiale in Qatar. Grande delusione nel mondo Azzurro dopo il playoff contro la Macedonia. Un’amarezza vissuta e affrontata però a viso aperto dai calciatori della Nazionale che sono dovuti obbligatoriamente scendere in campo nella gara tra squadre deluse contro la Turchia.

Una partita che ha visto la formazione di Roberto Mancini vincere per 3-2 ma che soprattutto ha attirato l’attenzione dei media sportivi per un gesto arrivato da Giorgio Chiellini. Il difensore, capitano fino a quel momento, è stato sostituito e dovendo lasciare la fascia ad un compagno, ha voluto esprimere a modo suo l’affetto per quel ruolo che, forse, non ricoprirà più.

Chiellini bacia la fascia da capitano

Come detto, se l’attenzione dei tifosi Azzurri sarebbe dovuta essere tutta per l’Italia e la sua reazione dopo il mancato approdo al Mondiale, ad attirare la curiosità dei sostenitori della Nazionale è stato in realtà Giorgio Chiellini.

Il difensore, a circa un quarto d’ora dal termine della sfida contro la Turchia, è stato richiamato in panchina da Mancini. Al suo posto dentro Alessandro Bastoni.

Al momento del cambio, il centrale ha lasciato il ruolo di capitano a Donnarumma, ma tutti hanno ben visto il suo gesto.

Un bacio alla fascia. Un momento intimo e dolce, ma allo stesso tempo carico di emotività e di significato che ha strappato gli applausi del pubblico e i complimenti di tutti gli italiani che stavano guardando la gara alla tv o sui social.

Il motivo del gesto

Il bacio di Chiellini alla fascia da capitano è stato un gesto istintivo ma forse anche ben pensato. Infatti, l’apparizione del difensore con la maglia dell’Italia contro la Turchia potrebbe essere stata l’ultima. Non solo come capitano, ma in tutta la sua carriera.

Da tempo il centrale medita l’addio all’Azzurro per evidenti limiti d’età. Il mancato approdo al Mondiale in Qatar vedrà questo processo di separazione tra lui e la Nazionale velocizzarsi e trovare il compimento il prossimo 1° giugno quando l’Italia sfiderà a Wembley l’Argentina.

In quell’occasione, Chiellini dovrebbe essere presente ma tra acciacchi fisici e altre possibili variabili, di fatto quella contro la Turchia potrebbe essere l’ultimissima gara ufficiale da lui disputata.

Messaggio social

A conferma della situazione di Chiellini anche il suo ultimo post social. Attraverso i vari profili da lui gestiti, il difensore della Juventus e della Nazionale ha voluto mandare un messaggio piuttosto chiaro su quel che concerne la ripartenza dell’Italia dopo la debacle Mondiale. Dalle sue parole, però, si evince anche un chiaro segnale sul proprio conto.

“Questa sera (ieri ndr) ci aspettavamo di disputare un’altra partita e non possiamo negarlo. Il calcio è questo – continua – giovedì è stata una pagina triste nelle nostre carriere, rimarrà sempre un grande vuoto dentro di noi. Ma nello sport, così come nella vita, bisogna avere la forza di rialzarsi. Sempre. E questi ragazzi potranno scrivere altre pagine importanti della storia del calcio italiano e farci vivere ancora quelle emozioni che abbiamo avuto la fortuna di provare la scorsa estate. Sempre e comunque Forza Azzurri”.

Insomma, quel bacio alla fascia da capitano, per Chiellini, ha significato davvero tanto…

Chiellini

Scritto da Andrea Medda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Mondiali 2022: tutte le squadre qualificate

Serie A, fissati i recuperi: Bologna-Inter in campo il 27 aprile, Atalanta-Torino l’11 maggio

Leggi anche
Contents.media