Cosa farà l’Italia mentre le altre squadre giocano il Mondiale

L'Italia non disputerà il Mondiale in Qatar ma in tanti si chiedono cosa farà mentre tutte le altre giocheranno...

La sconfitta nella prima gara del playoff contro la Macedonia del Nord ha sancito l’esclusione dell’Italia dal prossimo Mondiale in Qatar. Una brutta batosta per il calcio italiano che dovrà fare i conti con le conseguenze di questo risultato sportivo ancora a lungo.

I primi effetti di questa debacle si vedranno già dalla gara contro la Turchia ma nel corso dei mesi, e con l’avvicinarsi dell’evento iridato, i “danni” saranno ancora più evidenti. In tanti, tra gli appassionati, infatti, si chiedono cosa farà l’Italia, intesa come Nazionale ma anche come movimento, mentre tutte le altre squadre giocheranno tra novembre e dicembre l’importante competizione.

La risposta non è semplice anche perché ancora non ci sono assolute certezze.

Italia non al Mondiale: si ferma anche la Serie A

L’amarezza della mancata qualificazione dell’Italia per il Mondiale in Qatar che stanno provando tutti gli appassionati di calcio sostenitori della Nazionale proseguirà, purtroppo, sino al periodo del torneo.

Anzi. Molto probabile che durante la competizione, la malinconia da calcio aumenti.

In modo particolare perché dall’inizio del torneo, il 21 novembre, sino alla sua conclusione, il 18 dicembre, in Italia la Serie A si fermerà nonostante la formazione Azzurra non sia qualificata.

Una decisione inevitabile visto il grande numero di calciatori di altre nazionalità impegnati a Qatar 2022.

Dunque, per i tifosi di calcio, sarà quasi un digiuno vero e proprio. L’unica magra consolazione potrebbe essere un progetto che la Lega Serie A sta portando avanti…

Cosa farà l’Italia durante il Mondiale

Mentre le altre squadre di calcio giocheranno il Mondiale, quindi, l’Italia resterà spettatrice in tv. Mancini e i suoi, infatti, non avranno modo di far altro che guardare le partite sul divano.

I tifosi del pallone, però, potrebbero consolarsi con un torneo alternativo a quello che andrà in scena in Qatar e che vedrà i club protagonisti.

La Lega di Serie A, infatti, è convinta che la finestra tra novembre e dicembre che vedrà una sosta di ben 53 giorni potrebbe essere l’occasione per un Mundialito tra club. Un torneo da promuovere all’estero per incoraggiare altri broadcaster ed in generale nuovi investitori a puntare il loro sguardo sul massimo campionato italiano.

Il Mundialito: dettagli

La competizione pensata dalla Lega Serie A starebbe prendendo il nome, come anticipato, di Mundialito, e vedrebbe protagoniste le squadre italiane di club.

L’idea è quella di coinvolgere le formazioni del massimo campionato italiano con i giocatori che non saranno chiamati a giocare al Mondiale. Le rose dei club potrebbero essere parzialmente integrate con alcuni giocatori della Serie B.

Le partite della competizione sarebbero giocate in parte in Italia e in parte all’estero magari con una formula come i playoff impostati con una final eight. Proprio la sede estera del torneo resta ancora da individuare. Le ipotesi sono essenzialmente due: l’America, ed in particolare Orlando, oppure gli Emirati Arabi con la pista Abu Dhabi caldeggiata dal patron del Napoli Aurelio De Laurentiis.

Le idee, insomma, non mancano. Certo è che l’assenza dell’Italia dal Mondiale in Qatar si sentirà a prescindere dal Mundialito.

Scritto da Andrea Medda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cosa rischia il Chelsea se non arrivano offerte: i possibili scenari

Mondiali 2022: tutte le squadre qualificate

Leggi anche
Contents.media