Serie A: gli infortunati al rientro

Gli infortunati pronti al rientro e quelli ancora fermi ai box

Sabato 1 ottobre torna la Serie A con la sua ottava giornata, dopo aver lasciato lo spazio necessario alle Nazionali impegnate in queste settimane nella Nations League. Se come spesso accade la pausa ha portato a diversi infortuni per i giocatori dei club, su tutti quelli che hanno fatto più preoccupare i tifosi quelli di Brozovic, Maignan e Miretti, per altri la pausa forzata è stata un’occasione d’oro per lavorare con calma ai box e rimettersi in forma per i due mesi precedenti al Mondiale.

Tra gli altri big che non sono riusciti a recuperare in queste settimane, Romelu Lukaku, Ciro Immobile, a forte rischio per la gara contro lo Spezia, e soprattutto Matteo Politano e Victor Oshimen, che riusciranno a rientrare verosimilmente solo verso metà ottobre e dovranno dunque saltare la sfida contro il Torino.

Serie A: gli infortunati al rientro

Una delle squadre sicuramente più tartassate dagli acciacchi in questi primi mesi di campionato è stata certamente la Juventus guidata da Massimiliano Allegri, che avrà nuovamente a disposizione sia Milik sia Cuadrado, che hanno scontato la propria squalifica durante la cocente sconfitta contro il Monza.

Al rientro dall’infermeria invece il recuperato Rabiot (di cui il tecnico ha esplicitamente confessato di sentire la mancanza in campo), Locatelli e Alex Sandro, altre due pedine fondamentali nello scacchiere dell’allenatore livornese. Sono molto probabili per i due centrocampisti, due maglie da titolare, così come il recuperato Szczesny, che dopo l’ottimo lavoro di Perin delle ultime settimane, è pronto a riprendere il suo posto tra i pali.

Anche Gasperini recupera tasselli importanti: torna a disposizione Zappacosta, utile per dare maggiori alternative sulle fascie al tecnico, che recupera anche Zapata, ancora bomber di riferimento dei neroazzurri. Per due che rientrano due invece si fermano: si tratta di Demiral e Koopmeiners, le cui condizioni comunque non preoccupano. Gli altri neroazzurri, quelli guidati da Simone Inzaghi, potranno invece contare sul rientro di Calhanoglu contro la Roma, mentra Josè Mourinho ritrova la disponibilità di El Sharaawy e Kumbulla, oltre naturalmente al capitano dei giallorossi Pellegrini, che è già riuscito a smaltire i propri acciacchi durante la pausa nazionali. Per il Milan rientri imporanti: innanzi tutto saranno a disposizione di Pioli Tonali, recuperato, e Leao, che ha scontato la propria squalifica. Per quanto riguarda Rebic ed Origi la speranza è di riuscire a recuperarli almeno per poterli portare in panchina, ma solo nei prossimi giorni se ne avrà la certezza, la politica è quella di non accelerare i tempi. L’empoli dal canto suo potrà tornare ad impiegare Destro, già utilizzato nelle amichevoli dei giorni precedenti, mentre la Fiorentina potrà contare sul rientro di Milenkovic al centro della difesa. Rientri importanti anche per Torino e Salernitana: Juric può finalmente riabbracciare Miranchuk, ai box da un mese e mezzo dopo l’esordio con gol in maglia granata, Nicola invece vede rientrare Lovato, pronto finalmente all’esordio, Bohinen e Radovanovic, che daranno la possibilità al tecnico di scegliere tra diverse alternative in mezzo al campo. La Cremonese può a sua volta riabbracciare Carnesecchi.

Scritto da Gabriele Vecchia
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Gare di sci alpino, come seguirle in tv

Inter: chi potrebbero essere i nuovi proprietari

Leggi anche
Contentsads.com