Champions League: tutte le qualificate agli ottavi

Bayern, City e Real le big da evitare, Paris e Liverpool le mine vaganti

Martedì due novembre si sono disputate le ultime partite riguardanti i gironi di Champions League, dando così gli ultimi verdetti per quanto riguarda le 16 squadre qualificate agli ottavi di finale. Lunedì 7 novembre alla Casa del Calcio di Nyon saranno eseguiti i sorteggi, e gli ottavi saranno poi disputati tra fine febbrai e marzo.

Tutte le squadre qualificate agli ottavi di finale

Tra le sedici squadre società qualificate agli ottavi quest’anno ben tre italiane, Milan, Inter e Napoli, sfuma il poker a causa della Juve che, contro i pronostici iniziali scivola in Europa League.

Inghilterra e Germania, come spesso in questi anni sono i paesi da cui vengono più club: quattro per entrambi i paesi. La Spagna vede un anno non felice, con il solo Real Madrid campione in carica arrivato a questa fase, il Club Brugge la cenerentola della situazione.

Porto e Benfica a rappresentare il Portogallo, testimoniando la caratura internazionale sempre più affermata di questi club. Ultima ma certo non in ordine di importanza il Paris Saint-Germain.

Milan: Con un sonoro 4-0 i giocatori guidati da Stefano Pioli si sono presi nel migliore dei modi gli ottavi di finale, che mancavano ormai da 9 stagioni, troppo per la caratura di un club come quello rossonero.

Difficile che il sorteggio sia troppo clemente, ma Giroud e compagni avranno le loro buone chance con molte delle possibili avversarie.

Inter: pochi avrebbero pensato che con un inizio di stagione del genere i neroazzurri sarebbero arrivati agli ottavi, e invece proprio dalla gara contro il Barcellona è giunta la svolta per Inzaghi e i suoi, che hanno meritato ampiamente la qualificazione ipotecandola contro il Victoria Plzen, indolore la sconfitta di Monaco, ora si spera in un sorteggio più benigno della passata stagione.

Napoli: Passata come prima della classe in barba al Liverpool di Klopp, ora rischia di prendere il Paris Saint Germain, anche se visto lo stato di forma degli azzurri, probabilmente come sorteggio non sarebbe gradito nemmeno ai francesi. Sicuramente Spalletti ed i suoi hanno dimostrato di non temere nessuno, giocando un calcio europeo che ha fatto girare la testa a tanti big del calcio. 

Manchester City: Una delle concorrenti al titolo nonché una macchina che fino ad ora si è dimostrata quasi perfetta. Sulla carta è uno dei tre avversari più ostici in assoluto, destinato ad arrivare in fondo.

Chelsea: Ha dominato senza troppi problemi il proprio girone dopo una falsa partenza nell’ultimo periodo Tuchel, ora la squadra gira in tutt’altro modo ed è un avversario di prima classe, insidioso per tutti.

Tottenham: Da fuori a dentro la competizione in una manciata di minuti, considerata la più abbordabile delle quattro inglesi, anche se quella di Conte rimane una squadra destinata a dare più di qualche grattacapo a chiunque incontrerà.

Liverpool: Nonostante il periodo negativo dei Reds, la qualificazione è arrivata senza problemi, ora del nuovo anno, dopo i Mondiali, la squadra di Klopp potrebbe tornare ad essere quella che tutti abbiamo ammirato nelle scorse stagioni, diventando una vera mina vagante dalla seconda fascia.

Bayern Monaco: Una delle concorrenti ad alzare la Coppa dalle grandi orecchie senza ombra di dubbio. Praticamente impeccabile il percorso dei bavaresi durante il girone, con 18 gol fatti e appena due subiti sono un’ulteriore biglietto di presentazione per gli ottavi.

Francoforte: I tedeschi sono riusciti a qualificarsi nell’equlibratissimo Girone D, e se non fosse stato per la vittoria del Tottenham negli ultimi minuti sarebbe passato addirittura come testa di serie. Sulla carta può sembrare uno degli avversari più semplici, ma non sono agli ottavi per caso.

Lipsia: Come tante volte abbiamo visto in questi anni è un club in crescita costante, che ha dimostrato di meritare questi palcosceni tramite la costanza. 

Borussia Dortmund: Una delle squadre più pericolose delle seconda fascia, che ha tenuto testa al City nel proprio girone bloccandolo in una gara sullo 0-0.

Club Brugge: La Cenerentola del gruppo senza dubbio, anche se a vedere le squadre fatte fuori nel suo girone, forse può essere un dolce avvelenato se preso nel modo sbagliato.

Porto: Da anni i portoghesi, tra alti e bassi, fanno bene in Europa. Vincendo in casa contro l’Atletico e sbattendolo di conseguenza fuori da tutto, e qualificandosi in rimonta come testa di serie potrà fare strada.

Benfica: Contro tutti i pronostici del caso i portoghesi si sono imposti come primi nel proprio girone. Potrebbero sembrare un avversario tra i più semplici delle teste di serie, ma a guardare il loro percorso potrebbero essere insieme al Napoli la vera sorpresa di questa edizione.

Real Madrid: I campioni in carica, non devono temere nessuno. Rispetto all’anno scorso il passagio agli ottavi è stato decisamente più semplice, i Blancos possono attendere tranquilli i sorteggi, unici da evitare i francesi del Paris sorprendentemente qualificati come secondi.

Paris Saint-Germain: Mina vagante delle non teste di serie, tutte le qualificate come prime vorrebbero evitarle, anche se c’è la possibilità concreta che incontri un’altra delle concorrenti al titolo, aumentando lo spettavolo già agli ottavi.

Scritto da Gabriele Vecchia
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Champions League: i possibili accoppiamenti per gli ottavi

Europa League: dove vedere le partite in televisione e streaming

Leggi anche
Contentsads.com