Champions League: i sorteggi degli ottavi di finale

Gli accoppiamenti degli ottavi: sorteggio fortunato per le italiane

Il giorno tanto atteso è finalmente arrivato, lunedì 7 novembre alle ore 12.00 sono andati in scena alla Casa del Calcio Europeo di Nyon i sorteggi per gli Ottavi di finale di Champions League. In questa fase della competizione sono arrivate ben 3 italiane: MIlan Inter e Napoli, che hanno avuto dei sorteggi tutto sommato favorevoli, per 4 delle super big invece, è già il tempo di una finale anticipata.

I sorteggi degli Ottavi di Champions League

In quest’ordine sono state sorteggiate le squadre che dovranno disputare gli Ottavi di Champions League:

Lipsia-Manchester City

I tedeschi la prima squadra estratta dal gruppo delle seconde qualificate, pesca una delle super big e nonché favorite della competizione: se Pep Guardiola ed i suoi possono essere soddisfatti di un abbinamento tutto sommato non troppo complicato, certo non si può dire per i loro avversari che, pur avendo delle ottime carte da giocarsi, per raggiungere i quarti avranno bisogno sostanzialmente di un miracolo sportivo.

Club Brugge-Benfica

La Cenerentola dei gironi pesca sostanzialmente un avversario fattibile: il Benfica. I portoghesi sono una squadra che conosce ampiamente la Champions e come hanno dimostrato quest’anno e nelle ultime edizioni sono una squadra tosta per tutti, ma che al piccolo Clu Brugge può almeno lasciare una speranza.

Dal canto loro i belgi non tratteranno certo questa possibilità come una gita di piacere, ma tenteranno di raggiungere un traguardo che sarebbe storico

Liverpool-Real Madrid

La finale della scorsa edizione, anticipata agli ottavi. Certo sia i Reds che i Blancos avrebbero voluto evitarsi ma si sa: per arrivare in fondo bisogna batterle tutte, tanto vale iniziare subito bene.

Sicuramente sarà una finale anticipata, i campioni in carica hanno già lasciato intendere a suon di risultati che possono arrivare in fondo anche in questa stagione, mentre i ragazzi di Klopp dopo un inizio stentato si stanno ritrovando, chissà che ora dell’anno nuovo sorga un Liverpool 2.0 in grado di sbattere fuori il Re di Coppe Carlo.

Milan-Tottenham

La prima italiana ad essere sorteggiata sono i rossoneri di Pioli, agli ottavi dopo 9 anni di digiuno. L’abbinamento è di quelli per cui in molti avrebbero messo la firma: la squadra di Conte è sicuramente di altissimo profilo, ma non è così superiore al Milan, allenata inoltre da un tecnico che con la Champions non ha mai avuto un particolare feeling. Pioli ed i suoi avranno delle ottime carte da giocarsi per il passaggio del turno, sicuramente non è semplice, ma può essere alla portata.

Eintracht Francoforte- Napoli

I ragazzi di Spalletti come prime della classe avranno un avversario abbordabile in fin dei conti: i tedeschi si sono qualificati all’ultimo secondo e rappresentano una squadra certamente ostica, ma l’importante era chiaramente evitare il Paris Saint Germain. Con la trasferta in Germania ed il ritorno a Napoli, gli Azzurri hanno la ghiotta possibilità di arrivare ai quarti di finale, avversari permettendo s’intende. Da ricordare che non troppi anni fa proprio l’Eintracht eliminò l’Inter da una competizione europea, quindi vietato prenderli sotto gamba.

Borussia Dortmund-Chelsea

Un gran bell’abbinamento che promette gol e spettacolo. In pratica va male ad entrambe, che dovranno sudarsi parecchio i quarti di finale ma che, una volta giunti li faranno parecchia paura un po’ a tutte le compagini.

Inter-Porto

Sorteggio fortunato anche per Inzaghi ed i suoi: l’avversario non è l’ex romantico Conte, ma il Porto, squadra conoscitrice della Champions che ha sempre fatto bene e in questa stagione ha fatto una bella rimonta nel proprio girone. Sicuramente sulla carta la gara potrebbe anche essere in favore dei neroazzurri, che però non passano gli ottavi da molto tempo, sarebbe questo un grande traguardo per la squadra di Milano.

Paris-Saint Germain-Bayern Monaco

La finale di due anni fa, Messi e compagni non possono permettersi di uscire nuovamente così presto dalla competizione, ma davanti si trovano probabilmente la squadra più quadrata al momento, quella che nessuno avrebbe voluto incontrare. Vincere significherebbe imporre il proprio status sulla competizione, perdere l’ennesimo disastro europeo. Dal canto loro i tedeschi certo non saranno contenti del sorteggio, ma hanno dimostrato di non dover temere nessuno.

Scritto da Gabriele Vecchia
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Il derby sarà della Lazio?

Europa League: i sorteggi dei sedicesimi di finale

Leggi anche
Contentsads.com