Serie A: le squadre più giovani

Il Lecce domina la classifica dei più giovani, l'Inter è ultima

Dopo la sosta delle varie Nazionali, il principale osservatorio riguardante il calcio, il CIES, ha optato per la pubblicazione della classifica delle squadre più giovani della Serie A. In questa speciale classifica svetta un po’ a sorpresa il Lecce, con una media età di 24,5 anni, mentre, sempre decisamente a sorpresa, la squadra “più vecchia” risulta l’Inter di Simone Inzaghi, con una media età di 29,13 anni.

LEGGI ANCHE: Marc Lasry: chi è e patrimonio

Le squadre più giovani della Serie A

1) Lecce: 24,5 anni di media
2) Empoli: 25,3 anni di media
3) Torino: 25,5 anni di media
4) Spezia: 25,7 anni di media
5) Milan: 25,9 anni di media
6) Cremonese: 25,9 anni di media
7) Verona: 26,3 anni di media
8) Fiorentina: 26,5 anni di media
9) Sassuolo: 26,5 anni di media
10) Napoli: 26,6 anni di media
11) Monza: 26,6 anni di media
12) Udinese: 26,7 anni di media
13) Atalanta: 26,9 anni di media
14) Juventus: 27,6 anni di media
15) Bologna: 28,3 anni di media
16) Roma: 28,14 anni di media
17) Salernitana: 28,22 anni di media
18) Lazio: 28,85 anni di media
19) Sampdoria: 28,93 anni di media
20) Inter: 29,13 anni di media

LEGGI ANCHE: Serie A: in quali casi si può rigiocare una partita

Emblematico il fatto che, nelle prime dieci posizioni si possono osservare solo tre delle “big” del nostro campionato: Milan, Napoli e Fiorentina.

Mentre Juventus, Inter, Roma, Lazio ed Atalanta sono relegate nelle parti più basse di questa speciale classifica. Ma quindi i giovani hanno o no spazio all’interno del nostro campionato?

La risposta sta nel mezzo: dopo tutto i campioni in carica sono i ragazzi di Pioli, che hanno fatto della gioventù, abbinata con l’esperienza di alcuni veterani come Giroud e Ibrahimovic, il proprio cavallo di battaglia, nonché punto di forza nella passata stagione.

La linea verde però viene scelta, anche giustamente, principalmente da chi deve salvarsi: nella top 10 svetta la neopromossa Lecce, la Cremonese sesta con una media di 25,9 anni, e anche il Monza comunque è undicesimo, con una media di 26,6 anni.

Sul secondo gradino del podio l’Empoli, piazza che da anni ormai milita abbastanza tranquillamente nella massima serie sfornando giovani talenti. “Solo” nono posto per il Sassuolo visti i 26,5 anni di media, dato inusuale per i neroverdi, che nelle stagioni in Serie A hanno sempre avuto un occhio di riguardo per i giovani talenti (che infatti anche questa stagione sta proponendo, ma in misura minore rispetto al solito). A fare compagnia al Milan nella top 10, il Napoli di Luciano Spalletti: gli addi di Mertens e Fabian Ruiz hanno ovviamente svecchiato una rosa che pare all’apice del proprio progetto di crescita, vista la piena maturità raggiunta da molti, ed i giovani scalpitanti appena arrivati. L’ultimo posto dell‘Inter invece è un po’ la sintesi dell’atteggiamento avuto dalla proprietà negli ultimi anni: la rosa è più o meno la stessa di tre anni fa, ma l’impressione è che la piena maturità sia passata ed ora inizi il declino. Forse con la nuova proprietà cambieranno anche le scelte societarie, che in questa sessione di mercato hanno portato all’arrivo di due giovani scarsamente impiegati come Asslani e Bellanova, e due calciatori più maturi, teoricamente in grado di spostare gli equilibri come Acerbi e Mkhitaryan, che hanno già avuto diverse chance importanti da parte del tecnico.

Scritto da Gabriele Vecchia
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Europa League: dove vedere le partite in televisione e streaming

Mondiali Qatar 2022: quanto vale passare in finale

Leggi anche
Contentsads.com