Dove vedere Austria-Italia: in tv e streaming

L'amichevole più amara di sempre per gli Azzurri, impegnati a Vienna

Tutti avremmo sperato che il 20 novembre la nostra Nazionale fosse in Qatar, pronta a giocarsi il passaggio nel proprio girone, ed invece, come noto, si dovrà guardare i Mondiali dal divano accontentandosi di qualche amichevole, utile comunque a far vedere qualche volto nuovo nel gruppo di Mancini.

L’ultima partita del 2022 sulla strada degli Azzurri, proprio il giorno in cui ci sarà la gara di inaugurazione dei mondiali Qatar-Ecuador, sarà contro l’Austria dopo la buona uscita a Tirana contro l’Albania (1-3).

Dove vedere Austria-Italia in tv e streaming

A sua volta anche la nazionale austriaca non si è qualificata per i Mondiali, e di conseguenza ha dovuto fare lo stesso tipo di amichevoli dell’Italia. L’ultima gara però è stata meno positiva del previsto visto l’1-0 strappato contro Andorra solo grazie ad un gol negli ultimi minuti di Arnautovic, in formissima in questo periodo.

L’amichevole prevista per il 20 novembre sarà disputata all’Ernst Happel Stadion di Vienna, il calcio d’inizio sarà come di consueto alle ore 20.45.

Sarà possibile vedere la gara in diretta tv in chiaro in esclusiva su Rai 1, che come sempre possiede i diritti in esclusiva per trasmettere le gare della Nazionale.

Per chi volesse vedere la gara in streaming invece, come sempre si potrà beneficiare del servizio di Raiplay, possibile da usare sia accedendo al sito o scaricando l’applicazione a disposizione per tutti i dispositivi mobili.

Le probabili formazioni

Non ci dovrebbero essere grandi sorprese per quanto riguarda i padroni di casa, che dovrebbero scendere in campo con un classico 4-4-2: Lindner; Posch, Trimmel, Danso, Alaba; Baumgartner, Grillitsch, Schlager, Sabitzer; Arnautovic, Gregoritsch. CT. Ragnick.

L’Italia, che ha sorpreso nella scorsa partita amichevole, potrebbe riproporre uno schieramento simile, vista la buona riuscita del 3-4-3 fantasia messo giù da Mancini: Donnarumma; Scalvini, Acerbi, Bastoni; Di Lorenzo, Barella, Pessina, Dimarco; Politano, Raspadori, Grifo. CT. Mancini.

Nell’ultima uscita il Ct ha stupito molti con questo nuovo modulo e con diversi esperienti che si possono considerare riusciti. Cominciando dalla porta, Meret ha giocato la gara con l’Albania quindi, con tutta probabilità a giocare in Austria sarà il titolare Gigio Donnarumma. Al centro della difesa invece, capitan Bonucci potrebbe essere sostituito dall’interista Acerbi, che andrebbe a comporre il trio con gli altri due interisti Scalvini e Bastoni. Turn over probabile anche per quanto riguarda i due mediani, Tonali è infortunato perciò fuori dai giochi, Verratti è stato schierato titolare nella scorsa uscita, quindi dovrebbero essersi guadagnati una maglia da titolare Pessina e Barella. Sulle fasce dovrebbero essere confermati sia Di Marco che Di Lorenzo, che si sono dimostrati interpreti affidabiili nel ruolo, anche se la tentazione Mazzocchi potrebbe portare a delle sorprese. Il tridente potrebbe invece essere totalmente stravolto per fare spazio a tutti: Grifo ha confermato il suo stato di forma invidiabile nella partita contro l’Albania, potrebbe fare staffetta con Federico Chiesa, discorso simile per Zaniolo, il cui sostituto naturale sarebbe Matteo Politano. Al centro dell’attacco ancora Giacomo Raspadori o Pinamonti, con Gnonto ancora probabile subentrato.

Scritto da Gabriele Vecchia
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Champions League: quanto guadagna chi arriva secondo

Cristiano Ronaldo: quanti goal ha fatto il calciatore portoghese?

Leggi anche
Contentsads.com