Calciomercato, dove andrà a giocare Ronaldo?

Sarà Arabia Saudita o America? Stuzzicano le idee PSG o Sporting Lisbona

La notizia della settimana è, senza ombra di dubbio, la rescissione consensuale del contratto tra Cristiano Ronaldo ed il Manchester United. Il ritorno del figliol prodigo nella scorsa stagione, propiziato dall’intercessione di Sir Alex Ferguson non ha portato i risultati sperati in casa Red Devils, a causa della difficile gestione del fuoriclasse portoghese.

Troppi gli episodi che hanno portato a parlare del numero 7 per i comportamenti non corretti nei confronti di tecnico e compagni, ultimo dei quali l’intervista rilasciata prima dell’inizio dei Mondiali nel quale ha detto la sua verità sulla situazione.

Da qui la decisione presa da Club e giocatore di separare anticipatamente le strade ed ora, con un mondiale tutto da disputare, CR7 è il parametro zero più ambito di sempre.

Quale sarà la prossima squadra in cui potrebbe andare Cristiano Ronaldo?

Quale vetrina migliore dei Mondiali in Qatar 2022 per dimostrare di essere ancora al top e meritare di giocare nel calcio che conta? Già alla prima uscita Cristiano Ronaldo ha messo la firma sulla competizione segnando il momentaneo 1-0 su calcio di rigore contro il Ghana. Con questa rete il portoghese è diventato l’unico giocatore della storia ad avere segnato in 5 edizioni dei Mondiali, superando Pelè ed il rivale di sempre Lionel Messi. Con tutta probabilità i riflettori di molte società saranno puntati su Ronaldo in questo Mondiale, per valutare attentamente se l’investimento possa valerne la pena considerato che, con tutta probabilità l’asso quattro volte pallone d’oro vorrà un ingaggio non da poco. Ovviamente si possono già fare delle speculazioni sui Club che potrebbero essere interessati a CR7, che potrebbe fare comodo anche e soprattutto come operazione commerciale.

Per la Gazzetta dello Sport le destinazioni più probabili sarebbero lontane dall’Europa: “Gli indizi portano verso l’Arabia Saudita. Non nell’immediato, ma forse nel giugno 2023 o 2024. Lo sceicco Mohammed Bin Salman è pronto a ricoprire di soldi CR7. Vuole “regalarlo” per 6 o 18 mesi ai tifosi del Newcastle” per poi portarlo a giocare all’Al-Nassar Fc.
Altra opzione molto credibile sarebbe andare in America, paese che potrebbe essere più nelle corde dell’attaccante, abituato ad uno stile di vita europeo e con la sicura voglia di giocare in un campionato divertente e competitivo, con stadi pronti ad acclamarlo. In MLS potrebbero essere interessate a mettere sotto contratto i Galaxy, i Los Angeles Footbal Club oppure l’Inter Miami di Beckham (ex compagno del portoghese, questa potrebbe essere una leva decisiva).

Le opzioni europee sembrano invece molto più complicate per diverse ragioni: innanzitutto si è già visto come il tramonto di Ronaldo stia per arrivare, viste le tante panchine allo United ci sono dubbi sul fatto che possa ancora fare davvero la differenza in un top Club europeo, considerando anche il comportamento avuto nell’ultimo anno, i rischi di portare più problemi che benefici sono molti. Le piste calde sembrano essere quelle di Chelsea e PSG, anche se pare improbabile che l’attaccante scelga di restare in Inghilterra con i Blues. La destinazione parigina sembra più probabile, anche se con uno spogliatoio così ricco di campioni gli sceicchi ci penseranno due volte, certo è che l’idea di vedere nello stesso club Ronaldo e Messi farebbe sognare tutti gli appassionati.

Ultima, improbabile soluzione potrebbe essere lo Sporting Lisbona. Sarebbe una scelta unicamente di cuore questa per il portoghese, che tornerebbe nel suo primo club, ma dovrebbe rinunciare al suo maxi ingaggio.

Scritto da Gabriele Vecchia
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Gianni Infantino: moglie, patrimonio e il suo discorso in Qatar

Quanto costa un biglietto per la finale dei mondiali?