Chi è Jose Mourinho? Tutto sullo Special One

Jose Mourinho, il tecnico portoghese compie 60 anni. Ripercorriamo la sua gloriosa carriera con anche informazioni sulla sua vita privata.

Nel calcio ci sono stati e ci saranno molti bravi allenatori, è naturale ma pochi forse hanno davvero lasciato un segno parlando sia di bravura nell’allenare che a livello di personalità. Tra questi vi è sicuramente il “Genio di Setubal” ovvero Jose Mourinho.

Protagonista di questo articolo in occasione del suo 60esimo compleanno.

LEGGI ANCHE: Nations League: sorteggio semifinali e regolamento

Jose Mourinho: chi è e carriera

Mourinho ha iniziato come la maggior parte degli appassionati di calcio giocando egli stesso. Il suo ruolo era di difensore, una carriera durata poco dato che ha seguito il padre, all’epoca allenatore del Rio Ave, iscrivendosi all’ISEF di Lisbona e ha continuato a giocare con risultati non esaltanti.

La carriera di allenatore inizia nel 1987 allenando gli allievi del Setubal ma già l’anno successivo, il 1988, è assistente di Joao Alves all’Estrella Amadora squadra con cui vince la Coppa di Portogallo nel 1990.

Diviene assistente di Bobby Robson allo Sporting Lisbona e successivamente al Porto. Insieme vincono una Coppa di Portogallo e due campionati nazionali.

Nel 1996 sempre Robson lo chiama come assistente al Barcellona e in quell’anno vincono la Coppa di Spagna, la Coppa delle Coppe e la Supercoppa di Spagna.

Resta a Barcellona come secondo di Van Gaal che il 16 maggio del 2000 gli permette di guidare il Barca nella finale della Copa Catalunya che termina 3 a 0 in favore dei blaugrana. Primo trofeo conquistato da allenatore.

Dopo l’esperienza al Barcellona passa ad allenare il Benfica e l’Uniao Leiria che prima delle dimissioni riesce a portare al quarto posto in campionato.

Nel 2002 il passaggio al Porto nella stagione 2002-03 vince il campionato per la prima volta e la coppa del Portogallo ma è una stagione che lo vede vincere il primo trofeo europeo ovvero la Coppa Uefa. La stagione successiva ovvero la 2003-04 lo vede vincitore della storica Champions League con la squadra portoghese.

Mourinho passa al Chelsea e in quattro stagioni vince il campionato al primo anno e due coppe di lega.

Nel 2008 l’approdo all’Inter squadra con cui conquisterà il triplete nella stagione 2009-10 vincendo Campionato, Coppa Italia e Champions League che torna all’inter dopo 45 anni. Nell’esperienza milanese vince anche una Supercoppa italiana, un ulteriore scudetto.

Passa al Real Madrid dove vince La Liga nel 2012 e la Supercoppa di Spagna la stagione successiva. Successivamente ritorna al Chelsea dove vince una Coppa di Lega.

Il 2016 lo vede passare al Manchester United dove è subito vincitore della Comunity Shield e della Coppa di Lega ed è anche vincitore dell’Europa League la prima per i Red Devils. Da quel momento sconfitte nelle partite valide per i titoli e un pessimo inizio di stagione 2017-18 lo portano all’esonero da parte del club.

Il passaggio al Tottenham lo vede portare la squadra dal 14esimo posto sino al sesto in Premier ma a seguito anche qui di brutte prestazioni viene esonerato il 19 aprile 2021.

Il ritorno in Italia avviene alla Roma, vince il Derby nel maggio del 2022 con un netto 3 a 0 sulla Lazio e in quella stagione vince la Conference League contro il Feyenoord. Primo titolo UEFA nella storia del club giallorosso.

LEGGI ANCHE: Serie A: 20esima giornata orari, partite e formazioni

Jose Mourinho: vita privata e Instagram

Jose Mourinho è sposato dal 1988 con Matilde Faria. Hanno due figli, Matilde Faria Mourinho Felix nata nel 1996 e Jose Mario Faria Mourinho Felix nato nel 2000.

Mourinho è autore anche di un libro intitolato “Mourinho” un libro illustrato dove l’allenatore parla della sua carriera e del suo modo unici di allenare che gli ha permesso di essere così vincente in ogni angolo d’Europa.

Il profilo Instagram di Mourinho @josemourinho conta un totale di 238 post e 3.1 milioni di follower. E’ un profilo ricco di foto dell’allenatore sia durante gli allenamenti/partite che negli eventi promozionali.

Scritto da Filippo Imundi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Serie A, 20esima giornata: orari, partite, formazioni

La storia del Short Track

Contentsads.com