Pallone d’oro 2023: chi sono i favoriti?

Tre nomi caldi per il Pallone d'Oro 2023: chi la spunterà al termine della stagione?

La stagione 2022-23 non è ancora finita, ma già si pensa a chi potrebbe aggiudicarsi il Pallone d’Oro. L’hanno scorso ha vinto, strameritando Karim Benzema, uno dei pochi insieme al compagno di squadra Modric, a rompere il regno decennale di Cristiano Ronaldo e Lionel Messi.

Se il primo visto l’esilio d’orato in Arabia potrebbe dopo 20 anni non entrare neanche nella lista di candidati al titolo, l’argentino pare proprio poter dire ancora una volta la sua. I giocatori che si sono distinti in questa stagione sono molti, ma solo uno, come sempre, sarà premiato dagli addetti ai lavori.

Chi sono i favoriti per il Pallone d’Oro 2023

Il prestigioso premio che France Football ha fatto diventare culto prende i giocatori in considerazione secondo tre criteri:

  1. Prestazioni individuali
  2. Prestazioni collettive e trofei individuali
  3. Classe del giocatore e senso del fair-play

Il quarto punto, quello inerente alla carriera, è stato rimosso, ma è indubbio che questo fattore negli anni continua ad avere un certo peso.

I giocatori che più di tutti sono in questo momento favoriti per vincere il Pallone d’Oro sono 3: Kylian Mbappé e Lionel Messi del Paris Saint Germain ed Herling Haaland, il centravanti di razza del Manchester City. Ogni componente del trio ha in un modo o nell’altro fatto una stagione fantastica. Le due stelle del Paris Saint Germain hanno brillato come non mai durante il mondiale in Qatar: Mbappé ha trascinato la Francia, ed in finale ha dimostrato tutta la sua classe segnando due gol (in tutto 8 nell’intera competizione, miglior marcatore prima anche di Messi). Da parecchio il francese sfiora soltanto questo premio e questo potrebbe essere il suo anno. Sono 40 i gol stagionali segnati con la maglia del club per il classe 1998, 20 anni fa il premio sarebbe stato suo a mani basse, ma dovrà confrontarsi con altri extraterrestri per ottenere il premio.

Lionel Messi è il principale candidato per quella che sarebbe l’ennesima vittoria del Pallone d’Oro, l’argentino in bacheca ne ha già messi 7 (Pallone d’Oro 2009, Pallone d’Oro 2010, Pallone d’Oro 2011, Pallone d’Oro 2012, Pallone d’Oro 2015, Pallone d’Oro 2019, Pallone d’Oro 2021), se arrivasse davvero a 8 diventerebbe ancora più irraggiungibile, contando che l’unico giocatore che negli anni è stato vicino al suo livello è Cristiano Ronaldo, fermo a 5. La Pulce ha trascinato la sua Argentina alla vittoria dei Mondiali, questo sarebbe l’unico vero motivo per dargli questo premio vista la stagione non certo entusiasmante sotto la Toirre Eiffel. Basterà un mondiale per vincere l’ottavo Pallone d’Oro in carriera?

L’ultimo favorito del trio, è anche il più giovane. Herling Haaland, classe 2000 ha già fatto qualcosa di incredibile con il suo Manchester City. Al primo anno in Premier, nonostante i vari detrattori, ha battuto i record all time di gol segnati in un campionato, ben 36. Anche in Champions il norvegese sta dominando come solo Messi faceva: 12 gol in 10 partite sono qualcosa di incomprensibile per un giocatore della sua età, anche se alle spalle ha la corazzata creata da Pep Guardiola. Se il City vincesse la Champions, magari con gol di Haaland, ecco che la sfida sarebbe davvero interessante e l’attaccante avrebbe grandi chance di vincere il Pallone d’Oro.

Scritto da Gabriele Vecchia
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Quando sarà il Pallone d’oro 2023: data e candidati

Mondiale Under 20: Italia-Nigeria, la squadra del capitano non esiste?

Contentsads.com