Serie A, orari partite e probabili formazioni della seconda giornata

Napoli, Juve, Milan e Inter per fare due su due, le romane per il riscatto: ecco la seconda giornata di Serie A

Tra 26 e 28 agosto si disputerà la seconda giornata di Serie A; tutte le big hanno ottenuto i tre punti all’esordio, tolte le romane Roma e Lazio, che hanno steccato ottenendo una un pareggio e l’altra una sconfitta.

Anche alla seconda giornata non vi sono scontri da considerare di vertice, la sfida più difficile probabilmente l’avrà il Napoli, che ospiterà il Sassuolo reduce dalla sconfitta con l’Atalanta.

Dove vedere le partite della seconda giornata di Serie A, orari e canali

Come nella passata stagione, a trasmettere la Serie A saranno i canali a pagamento di Sky e Dazn. Tre gare saranno in coesclusiva tra i due canali, questa settimana Frosinone-Atalanta, Milan-Torino e Lazio-Genoa, mentre le restanti sette gare sono esclusiva di DAZN. Come negli scorsi anni sarà possibile vedere le partite sia da televisione muniti di decoder e abbonamento, sia in streaming attraverso le piattaforme Sky Go, NOW e l’app di DAZN.

  • Frosinone-Atalanta, sabato 26 agosto 2023 ore 18:30 (DAZN/Sky)
  • Monza-Empoli, sabato 26 agosto 2023 ore 18:30 (DAZN)
  • Verona-Roma, sabato 26 agosto 2023 ore 20:45 (DAZN)
  • Milan-Torino, sabato 26 agosto 2023 ore 20:45 (DAZN/Sky)
  • Fiorentina-Lecce, domenica 27 agosto 2023 ore 18:30 (DAZN)
  • Juventus-Bologna, domenica 27 agosto 2023 ore 18:30 (DAZN)
  • Lazio-Genoa, domenica 27 agosto 2023 ore 20:45 (DAZN/Sky)
  • Napoli-Sassuolo, domenica 27 agosto 2023 ore 20:45 (DAZN)
  • Salernitana-Udinese, lunedì 28 agosto 2023 ore 18:30 (DAZN)
  • Cagliari-Inter, lunedì 28 agosto 2023 ore 20:45 (DAZN)

Le probabili formazioni della seconda giornata di Serie A

La seconda giornata del campionato è ancora vero e proprio calcio d’agosto: mercato aperto, situazione fisica precaria e temperature al limite. Nei primi 90′ del campionato i 5 cambi si sono dimostrati importantissimi per cambiare volto alle squadre a partita in corso immettendo forze fresche. Per questo non è semplice capire come scenderanno in campo le squadre alla seconda giornata: seguiranno la via iniziata o si vedranno i primi accorgimenti?

Frosinone (4-3-3): Cerofolini, Oyono, Monterisi, Romagnoli, Marchizza, Gelli, Mazzitelli, Harroui, Baez, Chieddira, Caso. All. Di Francesco.

Atalanta (3-4-1-2): Musso, Djimsiti, Scalvini, Kolasinac, Zappacosta, De Roon, Koopmeiners, Ruggeri, Pasalic, Lookman, Zapata. All. Gasperini.

Monza (3-4-1-2): Di Gregorio, Izzo, Pablo Marì, Caldirola, Ciurria, Gagliardini, pessina, Kyriakopulos, Colpani, Caprari, Mota Carvalho. All. Palladino.

Empoli (4-2-3-1): Persian, Ebuehi, Ismajli, Luperto, Cacace, Grassi, Marin, Cancellieri, Baldanzi, Gyasi, Caputo. All. Zanetti.

Milan (4-3-3): Maignan, Calabria, Thiaw, Tomori, Hernandez, Loftus-Cheek, Krunic, Reijnders, Pulisic, Giroud, Leao. All. Pioli.

Torino (3-4-1-2): Milinkovic-Savic, Schuurs, Buongiorno, Rodriguez, Bellanova, Ricci, Ilic, Vojvoda, Vlasic, Radonjic, Sanabria.

Verona (3-4-2-1): Montipò,Magnani, Hien, Dawidowicz, Terraciano, Hongla, Duda, Doig, Folorunsho, Mbola, Ngonge. Baroni.

Roma (3-5-2): Rui Patricio, Mancini, Smalling, Llorente, Kristensen, Pellegrini, Cristante, Aouar, Zalewski, Dybala, Belotti. All. Mourinho.

Fiorentina (4-2-3-1): Terraciano, Dodo, Milenkovic, Quarta, Parisi, Arthur, Duncan, Gonzalez, Infantino, Kouame, Beltran. All. Italiano.

Lecce (4-3-3): Falcone, Gendry, Pongracic, Baschirotto, Gallo, Rafia, Ramadani, Gonzalez, Almqvist, Strefezza, Banda. All. D’Aversa.

Juventus (3-5-2): Szczesny, Danilo, Bremer, Alex Sandro, Weah, Rabiot, Locatelli, Miretti, Cambiaso, Vlahovic, Chiesa. All. Allegri.

Bologna (4-2-3-1): Skorupski, Posch, Beukema, Lucumi, Lykogiannis, Aebischer, Dominguez, Ndoye, Ferguson, Moro, Zirkee. All. Thiago Motta.

Lazio (4-3-3): Provedel, Lazzari, Casale, Romagnoli, Marusic, Kamada, Cataldi, Luis Alberto, Immobile, Zaccagni. All. Sarri.
Genoa (3-4-2-1): Martinez, Dragusin, Bani, Vasquez, Sabelli, Thorsby, Strootman, Martin, Malinoviskyi, Gudmundosson, Retegui. All. Gilardino.

Napoli (4-3-3-): Meret, Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Olivera, Anguissa, Lobotka, Zielinski, Politano, Osimhen, Kvaratskhelia. All. Garcia.
Sassuolo (4-2-3-1): Consigli, Toljan, Erlic, Viti, Vina, Lopez, Henrique, Defrel, Bajrami, Lauriente, Pinamonti.

Salernitana (3-4-2-1): Ochoa, Lovato, Gyomber, Fazio, Mazzocchi, Coulibaly, Legowski, Bradaric, Kastanos, Candreva, Dia. All. Sousa.
Udinese (3-5-2): Silvestri, Kabasele, Bijol, Perez, Ebosele, Zarraga, Walace, Lovric, Kamara, Thauvin, Beto. All. Sottil.

Cagliari (4-4-2): Radunovic, Zappa, Dossena, Obert, Augello, Nandez, Makoumbou, Sulemana, Azzi, Pavoletti, Oristanio. All. Ranieri.
Inter (3-5-2): Sommer, Darmian, De Vrji, Bastoni, Dumfries, Barella, Calhanoglu, Mkhitaryan, Dimarco, Thuram, Lautaro. All. Inzaghi.

Scritto da Gabriele Vecchia
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

UC Sampdoria: la storia dei blucerchiati e del nome della squadra

Dove e quando vedere Rayo-Vallecano-Atletico Madrid in tv e streaming: le probabili formazioni

Contentsads.com