Nuova formula Superlega: chi partecipa, le squadre, come si accede

I dettagli sulla formula e come le squadre possono partecipare alla Superlega

Superlega: una parola che ha scatenato polemiche e discussioni appassionate nel mondo del calcio. Dopo il tentativo fallito del 2021, la Superlega ritorna sulla scena con una nuova formula, promettendo un cambiamento radicale nel panorama calcistico europeo. La sentenza della Corte di Giustizia europea ha dato nuova linfa al progetto, che si presenta ora con un volto completamente rinnovato.

Superlega: come funziona

La nuova Superlega, ancora senza una data di partenza definitiva, si sviluppa attraverso tre competizioni principali che coinvolgeranno in totale 64 squadre. La Star League, il torneo principale, avrà 16 club, seguita dalla Gold League e dalla Blue League con 16 e 32 squadre rispettivamente.

La novità più significativa è l’assenza di soci permanenti e l’introduzione di promozioni e retrocessioni tra le leghe.

Superlega: la Star League

La Star League, concepita per sostituire l’attuale Champions League, vedrà la partecipazione di 16 squadre, suddivise in due gironi da 8. Il formato prevede partite di andata e ritorno seguite da una fase a eliminazione diretta, mantenendo un parallelismo con la struttura della Champions League attuale. Il comunicato ufficiale assicura che non ci sarà un aumento delle partite, evitando interferenze con il calendario delle nazionali.

LEGGI ANCHE: Serie A , calciatori infortunati e squalificati 17^ giornata: la lista completa

La nuova Superlega: fase a gironi ed eliminazione diretta

Il cuore del torneo sarà la fase a gironi, disputata tra settembre e aprile, coinvolgendo tutte le 64 squadre. Successivamente, le prime 16 si qualificheranno per la fase a eliminazione diretta, che inizierà dai quarti di finale. Le prime 4 classificate di ogni girone della Star League, le prime 4 della Gold League e le prime 2 della Blue League parteciperanno a questa emozionante fase a eliminazione diretta.

Superlega: promozioni e retrocessioni

La Superlega si impegna a basare la partecipazione sul merito e sui risultati sportivi. Al termine di ogni stagione, sono previste promozioni e retrocessioni tra le leghe. Dalla Star League alla Gold League, retrocederanno le ultime due classificate di ciascun girone, mentre dalla Gold alla Blue League saranno promosse le finaliste. Inoltre, le 20 squadre meno performanti della Blue League saranno escluse dalla competizione, facendo spazio a nuovi ingressi basati sui risultati nei campionati nazionali.

Superlega: tutte le partite in streaming gratis

Un’innovazione significativa annunciata dalla A22 Sports, la società che supporta il progetto, è la trasmissione gratuita di tutte le partite della Superlega tramite una piattaforma di streaming. Questo approccio mira a favorire un’interazione diretta tra i tifosi e i club, cercando di rompere il modello tradizionale degli abbonamenti televisivi onerosi. “Il calcio è il gioco della gente“, afferma Bernd Reichart, CEO di A22. “Il calcio ha bisogno di innovazione, soprattutto per attirare i giovani tifosi“.

La Superlega ritorna sulla scena calcistica europea con una proposta audace e rinnovata, cercando di risolvere i problemi del passato e di garantire una competizione avvincente e meritocratica. Resta da vedere come reagiranno i tifosi, le squadre e le organizzazioni calcistiche a questa nuova proposta che promette di rivoluzionare il calcio europeo.

LEGGI ANCHE: Orari, partite e formazioni della 17^ giornata di Serie A

Scritto da Giovanni Scialpi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come funziona la nuova formula della Superlega

Genoa ribalta il Sassuolo in una partita ricca di eventi

Leggi anche
Contentsads.com