Le squadre di calcio più ricche d’Europa

Le squadre di calcio più ricche d'Europa: la classifica

Nel mondo del calcio, il successo sul campo è spesso parallelo al successo finanziario, e le due dimensioni sono sempre più interconnesse. La recente pubblicazione della 27esima Football Money League di Deloitte ha offerto uno sguardo approfondito sulle squadre di calcio più ricche d’Europa per la stagione 2022-23.

Le società calcistiche italiane stanno mostrando un significativo aumento nei ricavi, ma la distanza dall’élite europea persiste. Vediamo insieme i numeri e i fattori che influenzano la classifica.

Le squadre italiane in crescita

La Juventus guida il contingente italiano, classificandosi all’undicesimo posto nella Football Money League.

I bianconeri confermano la loro posizione rispetto all’anno precedente, con ricavi in aumento dell’8%, raggiungendo la cifra notevole di 432 milioni di euro. Il Milan è in forte ascesa, salendo dal 16° al 13° posto con un impressionante aumento del 50% che si traduce in 385 milioni di euro. L’Inter mantiene la 14ª posizione con 379 milioni di euro (+23%), mentre il Napoli si fa strada tra le new entry, posizionandosi al 19° posto con 267 milioni di euro, registrando un notevole aumento del 71%.

LEGGI ANCHE: Serie A, 22^ giornata: la lista completa dei calciatori infortunati e squalificati

Le Big d’Europa

La graduatoria è guidata dal Real Madrid, che si posiziona al vertice per la prima volta dal 2018, con ricavi record di 831 milioni di euro, seguito dal Manchester City con 825 milioni e dal Paris Saint-Germain con 801 milioni. Il Barcellona completa il podio con 800 milioni di euro. In generale, i venti club elencati nella Football Money League hanno totalizzato un fatturato di 10,5 miliardi di euro, mostrando un aumento del 14% rispetto alla stagione precedente.

Fattori di crescita

La crescita complessiva dei ricavi è attribuibile principalmente ai proventi delle partite (1,9 miliardi di euro) e a quelli commerciali (4,4 miliardi di euro), che superano gli introiti televisivi. Diciassette delle venti squadre hanno registrato un aumento nei ricavi commerciali, grazie al miglioramento delle vendite al dettaglio, agli eventi fuori dal campo e al recupero di alcune entrate da sponsorizzazione colpite dalle restrizioni legate alla pandemia.

Calciomercato post-pandemia

Il mondo del calcio è stato influenzato dalla pandemia, con una riduzione significativa delle transazioni, soprattutto nel campionato italiano. Le sei squadre italiane più influenti hanno risparmiato complessivamente 350 milioni di euro nell’ultima finestra di mercato estiva, in netto contrasto con le folli spese della Premier League.

Le squadre più ricche d’Europa: la classifica

  1. Real Madrid – 831,4 milioni di euro
  2. Manchester City – 825,9 milioni di euro
  3. PSG – 801,8 milioni di euro
  4. Barcellona – 800,1 milioni di euro
  5. Manchester United – 745,8 milioni di euro
  6. Bayern Monaco – 744 milioni di euro
  7. Liverpool – 682,9 milioni di euro
  8. Tottenham – 631,5 milioni di euro
  9. Chelsea – 589,4 milioni di euro
  10. Arsenal – 532,6 milioni di euro
  11. Juventus – 432,4 milioni di euro
  12. Borussia Dortmund – 420 milioni di euro
  13. Milan – 385,3 milioni di euro
  14. Inter – 378,9 milioni di euro
  15. Atletico Madrid – 364,1 milioni di euro
  16. Eintracht Francoforte – 293,5 milioni di euro
  17. Newcastle – 287,8 milioni di euro
  18. West Ham – 275,1 milioni di euro
  19. Napoli – 267,7 milioni di euro
  20. Marsiglia – 258,4 milioni di euro

LEGGI ANCHE: Orari, partite e formazioni della 22^ giornata di Serie A

Scritto da Giovanni Scialpi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Che lavoro fanno oggi gli ex calciatori?

Catanzaro vs Palermo: Un pareggio che mantiene alta la tensione

Leggi anche
Contentsads.com