Le pagelle della 22^ giornata di Serie A: top e flop

I voti delle pagelle della 22^ giornata di Serie A

La 22ª giornata di Serie A ha regalato emozioni e sorprese, confermando l’Inter di Inzaghi come capolista, pronta a difendere il primato nel Derby d’Italia contro la Juventus. Analizziamo le performance delle squadre in campo, assegnando voti che riflettono i loro risultati e prestazioni.

Verso il Derby d’Italia

La vittoria dell’Inter a Firenze, con la firma di Lautaro e il rigore parato da Sommer, evidenzia la forza della squadra di Inzaghi. Con 17 vittorie in 21 partite, l’Inter si prepara allo scontro diretto con la Juventus, riportandosi a +1 nonostante la partita da recuperare.

Il Derby d’Italia si presenta carico di tensione, ma i nerazzurri sembrano affrontarlo con determinazione e consapevolezza.

LEGGI ANCHE: Chi è Pedro Felipe: il difensore nel mirino della Juventus

Seria A, le pagelle: partita per partita

Atalanta e Charles De Ketelaere, 9: l’Atalanta si conferma in grande forma con una vittoria 2-0 sull’Udinese, issandosi al quarto posto in classifica. Charles De Ketelaere si distingue con due super giocate e dimostra di essere un elemento chiave per la squadra di Gasperini. La qualificazione in Champions sembra un obiettivo realizzabile per l’Atalanta, che sta crescendo di livello.

Genoa e Torino, 8: Il Genoa e il Torino ottengono due vittorie di fila, dimostrando solidità e miglioramento. Gudmundsson-Retegui per il Grifone e il ritrovato Zapata per il Toro contribuiscono al successo delle squadre, che si collocano al decimo e undicesimo posto della classifica. Entrambe sono da tenere d’occhio, con margini di crescita evidenti.

Roma, 7: La Roma di De Rossi conquista una vittoria a Salerno, avvicinandosi alla zona Champions. Nonostante un primo tempo difficile, la squadra mostra miglioramenti nel secondo tempo grazie al rigore di Dybala e alla firma di Pellegrini. Pur non brillando completamente, la Roma raccoglie punti importanti e cerca di migliorare anche la qualità di gioco.

Monza, 6: Dopo due brutte sconfitte, il Monza si risolleva con una vittoria 1-0 contro il Sassuolo. Il discorso motivazionale di Raffaele Palladino sottolinea la tensione accumulata dopo i precedenti ko. Il Monza, seppur meno esuberante rispetto alla stagione precedente, dimostra organizzazione e determinazione.

Lazio-Napoli, 5: La partita tra Lazio e Napoli termina in un brutto 0-0, con entrambe le squadre incapaci di mostrare qualità tecnica. La posta in palio era alta, ma il gioco si rivela deludente, con troppe imprecisioni da entrambe le parti. Il punto a testa mantiene entrambe le squadre in corsa per la Champions.

Milan, 4: Il Milan spreca una buona occasione, con due rigori sbagliati da Giroud e Theo Hernandez che pesano sulla squadra. Nonostante il grande momento di Loftus-Cheek, il Milan non riesce a ottenere la quinta vittoria consecutiva, terminando 2-2 contro il Bologna. La squadra di Pioli lascia più rimpianti che sorrisi.

Arkadiusz Milik al Voto 3: Milik, preferito inizialmente a Yildiz, commette un fallo da espulsione contro l’Empoli, lasciando la Juventus in 10 per oltre 70 minuti. Il pareggio 1-1 mette fine alla striscia di vittorie della Juve, e Milik si scusa per l’errore. Un sabato storto, ma la squadra bianconera perde momentaneamente la vetta.

Lecce, 2: Il Lecce vive un momento difficile, con quattro sconfitte nelle ultime cinque partite. La classifica preoccupa, con solo tre punti di margine sulla zona retrocessione. D’Aversa deve trovare soluzioni urgenti per invertire il trend negativo.

Udinese e Cagliari, 1: Udinese e Cagliari, entrambe terz’ultime in coabitazione con il Verona, vivono una situazione difficile. La lotta per evitare la retrocessione si fa sempre più intensa, e entrambe le squadre devono trovare soluzioni per risalire in classifica.

LEGGI ANCHE: Javier Pastore: El Flaco pensa al ritiro dal calcio

Scritto da Giovanni Scialpi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Bundesliga, spettatore si improvvisa quarto uomo nella partita tra Wolfsburg e Colonia

Coppa d’Africa 2024: chi sono gli allenatori?

Leggi anche
Contentsads.com