Euro 2024, i calciatori italiani convocati (e non)

Euro 2024 è alle porte, i possibili 26 di Spalletti ed anche i nomi di chi potrebbe non indossare la maglia azzurra.

L’Italia vince le due partite amichevoli della tournee americana, ora per Luciano Spalletti emergeranno i dubbi ed i pensieri relativamente ai convocati che verranno annunciati il prossimo 7 giugno ad una settimana dal debutto nel campionato europeo. Vediamo quindi chi potrà essere nell’elenco dei 26 giocatori.

LEGGI ANCHE: Lo stipendio di Marko Arnautovic all’Inter

Euro 2024, i calciatori italiani convocati (e non)

Iniziamo a parlare dei possibili convocati con i portieri, di sicuro il posto da titolare sarà riservato a Donnarumma che curerà la porta difendendola al meglio delle sue possibilità come peraltro si è avuto modo di vedere nell’amichevole contro il Venezuela.

Come suo vice Vicario e per il terzo posto vi è il ballottaggio tra Provedel e Meret.

Per la difesa sulle fasce Di Lorenzo a destra e Di Marco a sinistra. Per il comparto centrale i due titolari dovrebbero essere Francesco Acerbi ed Alessandro Bastoni. Resta l’incertezza legata ad Acerbi per via della situazione avvenuta con Juan Jesus. Per la panchina si potrà valutare Buongiorno del Torino, Scalvini dell’Atalanta, Mancini della Roma ma anche Gatti della Juventus. Molto dipenderà delle condizioni fisiche e dal rendimento.

Per il centrocampo le certezze saranno Nicolò Barella e Davide Frattesi, Spalletti punterà sui due nerazzurri che hanno già fatto vedere di cosa sono capaci con la maglia azzurra. Cristante e Locatelli in mezzo al campo con anche l’opportunità di vedere Lorenzo Pellegrini tra i convocati, loro tre infatti si giocheranno il posto da titolare. Resta il dubbio legato a Jorginho con l’italo-brasiliano che però ha giocato nell’amichevole contro l’Ecuador.

Di sicuro assente Tonali per via della squalifica che sta scontando anche se sarebbe potuto essere uno dei papabili per una maglia da titolare. In dubbio Colpani e Matteo Pessina uno o entrambi i calciatori del Monza potrà/anno avere un ruolo come ricambi dalla panchina.

Per l’attacco sicuri Federico Chiesa e Giacomo Raspadori, il giocatore del Napoli è stato il più impiegato dal tecnico toscano in queste partite di avvicinamento alla competizione dimostrando di essere in buona forma. Di contro il calciatore bianconero avrebbe beneficiato di un maggior minutaggio ma di sicuro sarà titolare quando conterà.

Retegui potrebbe avere una maglia da titolare viste le recenti prestazioni, per la panchina Immobile, Kean e Zaniolo. In forse Politano e Orsolini che però potrebbero fare bene nelle prossime uscite.

LEGGI ANCHE: Francesco Flachi, il patrimonio dell’ex Sampdoria

Cosa si può evincere dalle amichevoli?

Le due gare disputate in terra statunitense hanno mostrato un’Italia affiatata e dal bel gioco, naturalmente il debutto è ancora lontano ma già aver rodato i meccanismi è positivo.

Le due compagini affrontate erano entrambe in un buon periodo di forma e comunque pur essendo inferiori sulla carta sono sempre da battere. La prima gara vinta per 2 a 1 avrebbe potuto avere un risultato più largo.

Il 2 a 0 rifilato all’Ecuador con le seconde linee è stato un banco di prova importante per capire quali elementi potranno essere utili per la campagna europea. Ora Spalletti ha oltre due mesi per decidere chi sarà del gruppo con ancora un match amichevole da disputare prima delle convocazioni ufficiali.

Scritto da Filippo Imundi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Chi è Pedro Cachín: tutto sul giocatore argentino di tennis

Francois Modesto, chi è il possibile direttore sportivo della Roma

Leggi anche
Contentsads.com