Aaron Wan-Bissaka, chi è il difensore del Manchester che piace all’Inter

Aaron Wan-Bissaka, chi è il difensore dello United, la sua carriera e ciò che sappiamo finora relativamente all'interesse dell'Inter su di lui.

Aaron Wan-Bissaka è un nome caldo sul taccuino degli uomini di mercato nerazzurri in vista della sessione estiva di calciomercato. Infatti potrebbe essere il rinforzo ideale per la retroguardia della formazione di Inzaghi. In questo articolo vediamo chi è è e come si è evoluta la sua carriera da calciatore professionista.

LEGGI ANCHE: Champions League, quanto guadagna chi la vince – le cifre nel dettaglio

Aaron Wan-Bissaka, chi è il difensore del Manchester che piace all’Inter

Aaron Wan-Bissaka ha svolto tutto il suo percorso giovanili nelle fila del Crystal Palace entrando nel 2008 a 11 anni e crescendo sino al 2017 quando a 20 anni ha modo di entrare in prima squadra.

Infatti il 25 febbraio esordisce in Premier League nel match contro il Tottenham. Nella stagione successiva, la 2018-19 si mette in luce e viene considerato uno dei migliori prospetti nel suo ruolo.

Al termine di quella stagione a causa del suo ottimo rendimento attrae l’attenzione del Manchester United con cui firma un quinquennale iniziando a giocare con i Red Devils.

A livello di nazionale dopo aver giocato per una gara con la rappresentativa under-15 congolese dal 2018 è entrato nel giro della nazionale inglese. Prima nell’Under 20 e poi nell’Under 21 con cui ha vinto l’Europeo nel 2019.

Non ha ancora avuto modo di esordire con la nazionale maggiore anche se le sue presenze con lo United potrebbero far si che Southgate lo scelga per i convocati in vista di Euro 2024.

LEGGI ANCHE: Jurgen Klopp, chi è l’allenatore del Liverpool?

Perché l’Inter è sulle sue tracce?

La squadra nerazzurra ha rispolverato il nome di Wan Bissaka che era già finito sul taccuino di Marotta e soci, in vista di un eventuale sostituzione del calciatore con Dumfries.

L’idea infatti sarebbe quella di dire addio al calciatore olandese che in questa stagione non ha avuto molto spazio e che quando è entrato in campo non è stato decisivo come nelle scorse stagioni.

Infatti è arrivato nel 2021 e subito ha avuto modo di dimostrare le proprie capacità fisiche e atletiche. In questa annata ha disputato 26 partite di campionato, entrando a gara in corso o da titolare ed ha trovato 3 volte il goal.

Il suo contributo alla squadra di Inzaghi lo ha offerto ma è 3 anni più grande di Wan-Bissaka e magari l’innesto di un calciatore più giovane risulterebbe più utile.

Tornando a parlare del calciatore inglese, il prezzo che potrebbe fare lo United, dato che non lo vuole cedere a parametro zero l’anno prossimo, è di 15 milioni di euro.

L’Inter ricaverebbe 30 milioni dalla cessione dell’olandese e quindi avrebbe anche un avanzo di 15 milioni. Bisognerebbe poi vedere cosa chiederà di ingaggio Bissaka. Se non dovesse volere uno stipendio elevatissimo l’operazione potrebbe anche chiudersi positivamente.

Una cosa è certa, l’Inter è alla finestra e aspetterà cosa deciderà di fare lo United. Dumfries potrebbe essere sacrificabile quindi non ci dovrebbero essere problemi. In caso di difficoltà la dirigenza nerazzurra virerà su un altro obiettivo.

Bissaka però nonostante i 25 anni ha già molta esperienza e potrebbe essere interessato ad un’esperienza al di fuori della Premier.

Scritto da Filippo Imundi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Evan N’Dicka, chi è (e come sta) il difensore della Roma

Fiorentina vs Genoa: Un’Emozionante Battaglia Finisce in Parità

Contentsads.com