Evan N’Dicka, chi è (e come sta) il difensore della Roma

Evan N'Dicka chi è il difensore della Roma e le sue condizioni dopo il malore subito mentre era in campo.

Evan N’Dicka è un calciatore che al momento milita nella Roma, in questo articolo analizziamo la sua carriera da calciatore professionista sino al suo arrivo in Italia, inoltre vedremo come sta dopo il malore che è accaduto nell’ultima partita che ha giocato.

LEGGI ANCHE: Chi è il presidente della Juve Stabia? Tutto su Andrea Langella

Evan N’Dicka, chi è (e come sta) il difensore della Roma

La carriera di Evan N’Dicka è iniziata nelle giovanili dell’Auxerre e la sua prima squadra è stata la seconda dell’Auxerre dal 2016 al 2018 anche se ha compiuto una sola presenza.

La stagione 2017-18 l’ha disputata nell’Auxerre ma ha giocato solo 14 partite senza segnare alcuna rete. Dal 2018 è entrato a far parte della squadra dell’Eintracht Francoforte ed in Germania ha compiuto il suo processo di crescita.

E’ rimasto con il club dal 2018 al 2023 con 134 presenze e 10 gol segnati. In questo periodo il difensore si è dimostrato un elemento importante per la formazione, in particolare negli ultimi anni grazie alla titolarità ha avuto modo di farsi valere.

Ha infatti avuto l’opportunità di presenziare nelle competizioni europee. Il primo anno ha disputato l’Europa League e nell’ultima stagione è arrivato a giocare i match di Champions League grazie all’ottimo rendimento del club nella stagione precedente.

Nell’estate del 2023 la Roma ha deciso di acquistarlo per rinforzare l’organico difensivo. In totale ha disputato 19 partite senza ancora trovare il gol in maglia giallorossa.

LEGGI ANCHE: Santiago Gimenez, chi è l’attaccante nel mirino di Milan e Napoli

Come sta attualmente il calciatore?

Evan N’Dicka è stato vittima di un malore durante il match con l’Udinese valevole per la 32esima giornata. A causa di ciò la gara è stata giustamente sospesa e il recupero è stato posticipato a data da destinarsi.

Dopo gli esami effettuati all’ospedale di Udine è stato scongiurato il rischio di infarto e le condizioni sono andate via via migliorando. Il calciatore ha infatti passato una notte tranquilla.

In questa giornata potrebbero già arrivare le dimissioni con il conseguente addio dall’ospedale. La situazione resta comunque da monitorare ed il calciatore dovrà stare lontano dal campo per alcune giornate.

Con il suo malore è tornato lo spauracchio di un calciatore che rischia la vita mentre è in campo, per fortuna ciò non è accaduto ma la società capitolina ha avuto momenti difficili perché quando un tesserato ha problemi si è sempre all’erta.

Non resta che vedere come affronterà il decorso post ospedaliero e se riuscirà a recuperare rapidamente, verranno fatti tutti gli esami del caso per accertare la sua completa disponibilità al rientro in gruppo.

Potrebbe addirittura tornare a giocare i minuti finali della partita dove è stato male. Sarebbe un’ottima notizia per lui, per la società e per i tifosi che sono stati in pensiero sin dal suo accasciarsi a terra.

Una situazione del genere non è mai piacevole da vivere e se ciò si verifica ad uno sportivo che è sempre controllato prima di scendere in campo sorgono molte domande in riferimento a quello che potrebbe essere capitato.

Scritto da Filippo Imundi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Serie A, le pagella della 32^ giornata: top e flop

Aaron Wan-Bissaka, chi è il difensore del Manchester che piace all’Inter

Contentsads.com