Il riposo ben meritato del guerriero vinotinto e la sua straordinaria statistica

Il rendimento eccezionale del calciatore Jon Mikel Aramburu (Caracas, 2002) nella Copa América ha suscitato tanta attenzione a Anoeta. Nonostante l’eliminazione della sua squadra, il Venezuela, ai quarti di finale contro il Canada, la performance di Aramburu è stata eccellente.

Ora avrà un meritato riposo di tre settimane prima di unirsi alla preparazione della Real Sociedad al ritorno della squadra dal viaggio in Giappone.

Il suo allenatore, Imanol Alguacil, è impaziente di vederlo poiché Aramburu potrebbe essere un potenziale titolare sulla sua ala destra nel 2024, nonostante la concorrenza.

Le statistiche di ‘Sofascore’ lo classificano come il secondo miglior giocatore della Copa América con un punteggio medio di 8,27 a partita, superato solo da James Rodríguez (8,48) ma davanti a Rafael Romo (7,88), Lionel Messi (7,73) e Fede Valverde (7,70).

Aramburu ha mostrato un’eccellente performance nell’ultima partita contro il Canada: ha vinto 7/9 tackle, effettuato quattro clearance, recuperato sei volte la palla, ha una percentuale di passaggi riusciti dell’83% e ha vinto 11/14 duelli a terra nell’ultimo incontro negli Stati Uniti.

I tifosi della Real Sociedad possono stare tranquilli: Aramburu, nonostante l’esposizione mondiale, è protetto dalla squadra con un contratto fino al 2027 e una clausola di rescissione di 50 milioni di euro a seguito della sua recente rinnovo. Ancora più importante è la fiducia del suo allenatore, Imanol Alguacil.

Il valore di mercato del cittadino di Caracas, con padre e nonni di San Sebastian, è attualmente pari a 2,5 milioni, tuttavia questa cifra è destinata a crescere se la sua evoluzione continua a mantenere il presente ritmo.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Hermoso approva una squadra di calcio potente

Atlético: Una trasformazione lenta e graduale