RDT desidera dedicarsi alla tauromachia una volta che si ritira dal calcio

La scorsa stagione con il Rayo Vallecano non sarà certamente uno dei ricordi più lieti per Raúl De Tomás. L’attaccante di Madrid, che ha un contratto fino al 2027 con il club, ha segnato un solo gol nell’ultima stagione, da rigore, nonostante le sue 25 presenze.

Nonostante il Rayo sia aperto a proposte per RDT, come già dimostrato nel passato mercato invernale, fino ad ora non sembrano essere emersi interessi concreti. Quindi, salvo sorprese, De Tomás sembra destinato a giocare a Vallecas anche la prossima stagione, con la speranza però di migliorare la sua performance.

A 29 anni, De Tomás ha già iniziato a pianificare il suo futuro post-calcio, rivelando uno dei suoi interessi al di fuori del rettangolo di gioco: il mondo dei tori. In un’intervista rilasciata a una rivista di tauromachia, ha ammesso che, una volta ritirato, sarebbe interessato a rimanere collegato al mondo della corrida. “Una volta conclusa la mia carriera calcistica, continuerò la mia strada nel mondo dei tori. Tuttavia, al momento, ciò non incide minimamente sulla mia carriera calcistica”, ha affermato De Tomás, molto interessato a questo mondo, dato che è uno dei promotori di un torero molto promettente, Alejandro Chicharro, secondo gli esperti.

Durante un colloquio, RDT ha spiegato la sua passione per la tauromachia, che risale alla sua infanzia. Racconta che da bambino, in casa, prendeva sempre una maglietta o un asciugamano e giocava a fare il torero. I suoi genitori rimanevano stupiti. Tuttavia, essendo anche un giocatore di calcio che già si allenava con una squadra, e considerando che suo padre era anche lui un calciatore, naturalmente la scelta è caduta sul calcio. Ciò nonostante, a RDT non avrebbe dispiaciuto intraprendere la carriera di torero, una professione che ammira molto. E sembra che abbia già in mente cosa fare quando si ritirerà dal calcio. Per ora, tuttavia, il suo obiettivo è migliorare il suo senso del gol per la prossima stagione.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Il genitore di Merino afferma che Mikel “è in debito con la Real”

Il Betis ha segnato il nome di Iván Fresneda nel proprio programma