Diego Llorente: “Mi trovo nel luogo migliore possibile per proseguire la mia carriera”

Diego Llorente, difensore centrale di 30 anni, è stato ufficialmente introdotto come nuovo membro del Real Betis mercoledì. Llorente si è detto molto felice del’opportunità offertagli dal club andaluso. “Mi trovo nel posto migliore per proseguire la mia carriera”, ha esclamato il madrileno, che ha scelto il Real Betis nonostante avesse ricevuto diverse proposte da altri club, compresa la Roma, dove ha trascorso gli ultimi diciotto mesi in prestito.

“Spero di poter contribuire in qualche modo al raggiungimento degli obiettivi del club. Mi sento un giocatore migliore rispetto a quando ho lasciato la Spagna per unirsi al Leeds quattro anni fa”, ha dichiarato in conferenza stampa.

Prima di accettare l’offerta del Betis, Llorente ha consultato alcuni colleghi di squadra come Marc Roca, Pablo Fornals e Juanmi, che aveva incontrato precedentemente in altre squadre.

Gli hanno confermato che “il Betis è un posto fantastico sia per me che per la mia famiglia. Appena ho ricevuto la chiamata iniziale e mi hanno spiegato il progetto e la passione che alimenta l’anima del Betis, ho capito immediatamente che questo era il posto perfetto per me”, ha detto Llorente, che ha inoltre parlato con l’allenatore Manuel Pellegrini prima di decidere di unirsi al Betis.

Manu Fajardo, Direttore Sportivo del Real Betis, ha lodato il lavoro di squadra all’interno del club nell’assicurare l’acquisto di Diego Llorente, sottolineando il ruolo fondamentale del CEO, Ramón Alarcón, le cui trattative con il Leeds “sono state cruciali per poter coinvolgere Diego”. Fajardo ha ringraziato il calciatore “per aver sempre preferito il Betis nonostante avesse altre offerte da club concorrenti in competizioni superiori” (come la Roma) e ha ribadito che “Llorente era la prima scelta della direzione sportiva e dell’allenatore Manuel Pellegrini per rinforzare la difesa”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

La Real ha annunciato Óscar Fernández come il nuovo allenatore della terza squadra

La figura di Valverde insieme ai due nuovi acquisti dell’Athletic viene mostrata