Zidane aveva delle strategie per Tejero, ora al Espanyol

Nel corso di questa settimana, il RCD Espanyol ha aggiunto alla propria squadra pour la stagione 2024-25 un nuovo volto, Álvaro Tejero. Il nativo di Madrid, che tra poco celebrerà il suo 28esimo compleanno, è stato reclutato per rinforzare la difesa destra.

Tuttavia, il suo ingaggio, per una stagione con opzione per una seconda, rappresenta molto di più.

Tejero è un giocatore polivalente, in grado di coprire qualsiasi posizione all’interno della difesa. Durante il suo servizio nel Real Madrid Castilla, dove ha lavorato a fianco di giocatori eccezionali come Martin Odegaard, Achraf Hakimi e l’ex giocatore dell’Espanyol, Mario Hermoso, è stato considerato il ‘successore di Nacho Fernández’.

Il suo principale sostenitore non è altro che Zinedine Zidane. “Era un allenatore che mi ha dato fiducia e grazie a lui sono dove sono ora. Gli sarò sempre molto grato”, ha dichiarato Tejero quattro anni fa in un’intervista con il giornale ‘As’. Durante la vittoriosa corsa del marseillais di tre Champions League consecutive con il Real Madrid, ha assunto il controllo della difesa sinistra del Castilla nella stagione 2015-16, la sua ultima in quel ruolo, e ha fatto debuttare Tejero in Primera División all’età di 20 anni.

“Owing to Zidane, sono dove sono ora. Gli sarò sempre molto grato”.

Il suo debutto è avvenuto il 26/04/2017, in una vittoria per 2-6 contro il Dépor a Riazor. Secondo le parole di Tejero, questo è stato il suo “miglior momento nel calcio”. A quel tempo, il suo allenatore al Castilla era Santiago Solari, che aveva sostituito un vecchio amico dell’Espanyol, Luis Miguel Ramis, alcuni mesi prima.

Il nativo di Tarragona, che ha lasciato Cornellà-El Prat con più tristezza che trionfo, può effettivamente essere considerato un aspetto cruciale nella carriera di Tejero. Infatti, è stato sotto la sua guida, ad Albacete, dove ha raggiunto il suo apice nella stagione 2018-19, segnando un gol e distribuendo fino a 10 assist. Questa cifra, per inciso, non è stata eguagliata da nessun giocatore dell’Espanyol dalla stagione 2021-22, quando Sergi Darder ha segnato lo stesso numero di gol in Primera.
Ormai affermato nella fascia destra, Tejero si è trasferito all’Eibar nel 2019, dove è rimasto, con un prestito al Real Zaragoza (2020-21), negli ultimi cinque anni, segnando sette assist in due stagioni (2021-22 e la precedente). Queste sono qualifiche eccellenti per un giocatore che si prevede prenderà il posto di Javi Chica, con cui condivide anche un’evidente somiglianza fisica.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Pacheco e Turrientes sono stati confermati nella lista finale della Spagna per le Olimpiadi

“Ci sono discussioni riguardanti Borja con il Celta e con altre squadre”