Valverde: “Non è detto che mi ritiri a fine anno”

Il campione spagnolo ha ritirato il premio Rey Felipe.

Il campione spagnolo ha ritirato il premio Rey Felipe.

Alejandro Valverde a margine del Premio Rey Felipe ritirato martedì ha parlato del suo futuro. A 41 anni, il campione iberico potrebbe lasciare al termine della stagione: “Si avvicina il momento di lasciare il ciclismo e di dedicarmi a qualcosa d’altro all’interno della squadra, ma la decisione di ritirarmi a fine anno non è irremovibile, dipende dall’evoluzione della pandemia”, sono le parole riportate dalla Gazzetta dello Sport.

“Se l’annata si rivelerà noiosa potrei anche proseguire un altro anno per cercare di chiudere col ciclismo al termine di una stagione normale. Aspettiamo e vediamo. È un anno olimpico e la mia attenzione è focalizzata su Tokyo, ma qui le cose cambiano ogni due settimane…”.

La Vuelta 2021 potrebbe essere la passerella finale per Valverde, difficile puntare al Mondiale di Leuven: “Vincere un Mondiale è difficile e ripetersi lo è molto di più, poi in Bel­gio il percorso non è proprio adatto a me, mentre ho più possibilità per i Gio­chi.

Penso che una medaglia olimpica sia anche meglio della vittoria ad un Mondiale, è qualcosa che capita ogni quattro anni. Abbiamo già iniziato a studiare il percorso, so che è adatto a me. Certo, sarebbe stato meglio disputare le Olimpiadi lo scorso anno, avevo un anno di me­no, ma Tokyo rimane comunque il mio obiettivo”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tennis, stop Djokovic fino ai tornei su terra rossa

Cessione Inter, BcPartners esce allo scoperto

Leggi anche
Contents.media