Martinelli: “Il ritorno di Nibali all’Astana farebbe bene a entrambi”

Le parole di Giuseppe Martinelli, membro dello staff tecnico del team kazako.

Secondo le indiscrezioni sembra che Vincenzo Nibali stia per lasciare il suo team attuale, la Trek-Segafredo per fare ritorno in quello che è stato il suo team tra il 2013 e il 2016: l’Astana.

Su questo tema si è espresso Giuseppe Martinelli, membro dello staff tecnico del team kazako, in un’intervista a Eurosport durante la sedicesima tappa del Tour de France.

“L’idea mi è venuta alla Tirreno-Adriatico di quest’anno. Una mattina l’ho buttata lì a Vincenzo, gli ho chiesto perché non tornasse da noi a chiudere la carriera, dopo aver vinto tutto. Lui il giorno dopo è arrivato al bus e mi ha detto ‘sai che ci ho pensato?! Se si potesse fare sarebbe bello’. Da lì ho cominciato a lavorare ai fianchi la mia squadra e chi avesse un po’ di dubbi, cosa normale visto che ha 36 anni”.

Martinelli ha poi proseguito: “Il ritorno all’Astana di Vincenzo però mi darebbe qualcosa in più: sia alla squadra, oltre a smuovere un po’ di voglia in lui. Farebbe bene ad entrambi: a noi come squadra, visto che tornerebbe un campione che darebbe lustro all’Astana Premier Tech, ma anche a lui, visto che forse qualcosa ancora deve dare, chissà che non riesca a farlo con noi”.

“Non è ancora definito il tutto, lo stiamo facendo in questi giorni, spero che si riesca a fare tutto questo.

Per me come Martinelli e lo voglio far capire anche a quelli che dicono che sarebbe troppo vecchio, sono convinto che possiamo fare ancora qualcosa di buono. Poi se non lo farà chiuderà la carriera nella squadra dove ha vinto tutto, tanti campioni lo stanno facendo e potrebbe essere lo stesso con Vincenzo” ha chiosato il direttore sportivo di Rovato.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

L’Inter presenta la nuova maglia per la stagione 2022

Torino-Belotti, Cairo taglia corto

Leggi anche
Contents.media