Nibali: “In Astana ritrovo persona per me importanti”

Le parole dello Squalo, che tornerà nel team kazako dopo quattro anni.

Vincenzo Nibali, intervistato da Oasport, ha parlato del suo ritorno in Astana nel 2022: “Sono molto contento perché in Astana ritrovo persone per me importanti. Ci sono stati alti e bassi anche con loro, ma succede ovunque. Beppe Martinelli? E’ stata ed è una persona per me molto importante.

Con lui sono riuscito ad ottenere grandissimi risultati e ho molta fiducia in lui. Negli anni è capitato di scontrarci, come succede anche nelle più belle famiglie, ma l’importante è saper trovare delle soluzioni. E con lui le ho sempre trovate”.

“Non so ancora quali saranno i miei programmi per la prossima stagione. Il podio al Giro? Perché no… ma bisogna stare con i piedi per terra, la concorrenza è altissima. E poi c’è la Parigi-Roubaix che non ho mai corso, magari la prossima stagione potrebbe essere quella giusta” ha proseguito Lo Squalo.

“Il sogno nel cassetto? Mi piace andare in mountain-bike, del resto ho iniziato così ad andare in bici, e per il mio fine carriera spero di poter fare qualche gara, così giusto per divertimento” ha chiosato il ciclista siciliano.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Pernat: “Non ha smesso prima perché aveva voglia di correre ancora”

Glock: “Verstappen ha compiuto un salto enorme, Lewis sa bene come comportarsi”

Leggi anche
Contents.media