Sainz: “Non volevo credere alla chiamata della Ferrari”

"Continuavo a pensare che stessero parlando con tutti i piloti".

Ai microfoni di As Carlos Sainz ha dichiarato: “La prima volta che Ferrari si è messa in contatto con me non ci volevo credere. Continuavo a pensare che stessero parlando con tutti i piloti della griglia e non ci davo peso, pensavo fosse poco possibile questa opzione per il 2021”.

“Poi, durante il lockdown, mi sono ritrovato a pensare solamente a quello – ha continuato il pilota – e man mano mi sono mostrato sempre più interessato alla cosa”.

“Di colpo le cose sono diventare molto veloci, quasi travolgenti, fino all’annuncio ufficiale della scorsa primavera. Da quel momento ho capito che tutti i riflettori del paddock sarebbero stati puntati su di me” ha concluso Sainz.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Juventus, per Milik c’è ancora una speranza

La storia del totocalcio: l’idea per rilanciare il panorama sportivo post-bellico

Leggi anche
Contents.media