Briatore: “Alonso e Schumacher avevano la stessa motivazione”

"Ripetevano lo stesso tempo nelle simulazioni di gara, erano impressionanti".

Parlando con Peter Windsor, Flavio Briatore ha raccontato: “Schumacher e Alonso avevano la stessa motivazione. Il Kaiser faceva andare tutti in palestra. Si allenava sempre, e infatti quando finiva la gara non sudava. Per Fernando Alonso è uguale”.

“Anzitutto avevano il talento in comune per quanto riguarda la guida: il talento è quello che permette al pilota di staccarsi dalla media, di essere una superstar.

Poi, le simulazioni di gara: Fernando e Michael ripetevano lo stesso tempo, erano impressionanti”.

“Schumi mi è sempre piaciuto. Al tempo ce n’erano tre tra cui scegliere: Schumacher, Frentzen e Wendlinger. Tutti spingevano per Frentzen, che sembrava il più promettente, ma io decisi per Schumacher, che è stato sensazionale e velocissimo sin da subito. La squadra era incredibilmente entusiasta di avere due piloti come Schumi e Nelson Piquet” ha concluso Briatore.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Chi è Tiger Woods, il golfista più vincente di sempre

Fausto Gresini, il toccante messaggio del figlio

Leggi anche
Contents.media