Mick Schumacher: “I miei genitori mi sono vicini”

"Mi aiuteranno ad affrontare questo grande passo".

E’ un Mick Schumacher molto emozionato quello che si appresta a esordire in Formula 1: “I miei non sono qui, ma so che sono vicini e mi aiuteranno ad affrontare questo grande passo. Mi sarebbe piaciuto andare a Melbourne per iniziare, ma anche qui è bello.

Qui nel 2004 mio padre vinse la prima gara corsa in Bahrain quindi felice di essere a Sakhir. Non avere avuto tanto tempo è un po’ deludente e triste, ma abbiamo fatto il possibile e dovremo sfruttare al massimo l’esperienza fatta”.

Il giovane affronterà piloti che hanno gareggiato anche con suo padre: “Sì, pensando a Kimi e Alonso è un po’ buffo, ma spiega anche il loro successo. Sono molto curioso di vedere come andrà in pista.

Raikkonen lo conosco bene, è sempre stato molto gentile con me, anche nel dare consigli”.

Ultime parole sul team Haas: “Ho conosciuto tutti quelli che ci lavorano, ho un buon rapporto con ognuno. Sono motivati e questo motiva me. Sapere che tutti spingiamo dalla stessa parte dà qualcosa in più e non vedo l’ora. Devo riuscire a comprendere le gomme, sarà la parte più importante, capire come possono incidere sulla vettura.

Sembrano diverse dallo scorso anno e dovremo prendere quante più informazioni possibili in questo weekend”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Zaniolo, il padre svela la data del rientro

Valentino Rossi fa le carte al 2021

Leggi anche
Contents.media