F1, George Russell non serba nessun rancore

Il pilota britannico ha spiegato di voler chiarire con Valtteri Bottas in seguito all'incidente nel Gp di Imola.

Lo schiaffetto di George Russell sul casco di Valtteri Bottas dopo il brutto schianto di Imola ha fatto molto discutere in Formula 1, e lo stesso pilota britannico sembra essersi pentito per il suo gesto. “Valtteri e io parleremo e chiariremo.

Nella foga del momento ci sono un sacco di emozioni, ma non ho alcuna intenzione di serbare rancore o avere un cattivo rapporto con qualsiasi pilota sulla griglia”, sono le sue parole sul sito ufficiale della F1.

“Voglio chiarire con lui, sono sicuro che avremo una telefonata questa settimana per metterci l’episodio alle spalle e andare avanti. Siamo tutti piloti, siamo tutti in lotta per la posizione. Sul momento è incredibilmente deludente e doloroso, vale per tutti, e il tuo cuore si ferma per un attimo quando ti schianti a oltre 300 km/h: semplicemente non sai cosa sta per succedere”.

“La mia rabbia verso di lui in quel momento era più che altro perché pensavo che ci avesse messo entrambi in pericolo ed è stato un incidente incredibilmente spaventoso a quella velocità. Fortunatamente ne siamo usciti entrambi senza lividi, ma poteva essere molto diverso. Questo incidente non danneggerà affatto il mio rapporto con la Mercedes. Ho già parlato con loro, c’è comprensione da entrambe le parti, da parte mia quando guardo avanti non considero che macchina sia.

Avrei dovuto reagire come ho fatto dopo nella foga del momento? Probabilmente no, ma come ho detto le emozioni sono incredibilmente alte in certi momenti”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Giovanni Cobolli Gigli preferisce la Champions alla Superlega

Il patrimonio di Alex Del Piero: tutti i guadagni di Pinturicchio

Leggi anche
Contents.media