Webber: “Vettel? La Ferrari gli ha tolto l’anima”

Il pilota australiano durissimo con la scuderia di Maranello.

MarK Webber in un’intervista a SoyMotor ha indicato la Ferrari come la colpevole principale della crisi di Sebastian Vettel: “Credo che la Ferrari gli abbia tolto l’anima, o almeno una parte, in termini di fiducia. Lo ha distrutto. E quando ci si sente un po’ lontani all’interno del team, non è mai una buona situazione, finisce per essere tossica per entrambi.

La Ferrari non lo voleva e lui non voleva la Ferrari, il loro matrimonio era troppo lungo”, ha spiegato l’ex pilota australiano.

“Quanti anni ha adesso? 32? Guardate Hamilton, ha 36 anni e sembra che ne abbia ancora 32. E mi fa male dirlo. Alcune persone pensano che mi piaccia vedere Sebastian nei guai, ma questo non ha senso. Voglio vedere un Sebastian allegro, che sta bene. Speriamo tutti che possa combattere di nuovo per il top.

Non credo che ci siano molte persone che vogliano vedergli finire la carriera così dopo tutto quanto ha fatto. Spero che riesca almeno a ritrovare il sorriso prima di smettere”.

“Sebastian ama sempre partire davanti a tutti. Dalla pole e con aria pulita davanti a sé ha sempre fatto bene. Quando invece era a metà griglia non ha mai disputato Gran Premi significativi e questo è importante. Nel periodo d’oro volava.

Non solo io, ma anche Hamilton a volte si stropicciava gli occhi per le cose che faceva Seb. Ci sono stati momenti in cui la sua velocità su alcuni circuiti era straordinaria”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Bastianini cerca punti anche a Jerez

Ljubicic: “Berrettini sottovalutato, spaccherà il mondo”

Leggi anche
Contents.media