Aston Martin, la delusione di Vettel e Stroll dopo il Portogallo

Le Parole di Vettel, 16esimo, e di Stroll, 18esimo, a fine gara.

Sebastian Vettel e Lance Stroll sono rimasti fuori dalla zona punti nell’ultimo Gran Premio a Portimao, in Portogallo, classificandosi 16esimo il primo e 1esimo il secondo. Entrambi i piloti della scuderia britannica, nelle considerazioni post gara, non sono riusciti a nascondere la loro comprensibile delusione.

“È stata una gara caotica e difficile, con uno stint davvero lungo sulle medie – ha dichiarato il quattro volte campione del mondo Vettel – Non penso, però, che avremmo potuto optare per una strategia diversa: semplicemente non avevamo abbastanza ritmo o costanza per aggrapparci al gruppo in lotta per i punti. Guardando al lato positivo, avrò dei nuovi componenti sulla mia vettura la settimana prossima a Barcellona e pensiamo che siano un ulteriore passo verso la giusta direzione.

La vera priorità resta quella di migliorarci in qualifica per avere una marcia in più anche in gara”.

Lance Stroll, condannato dall’eliminazione un po’ a sorpresa in Q1, ha invece dichiarato: “Non è stata la nostra giornata, ma eravamo più forti in gara rispetto alla qualifica. Un sabato complicato significa una gara in salita. La mia vettura sembrava più bilanciata in gara e all’inizio abbiamo recuperato un bel po’ di posizioni, ma poi non siamo riusciti a trovare quella performance in più che ci avrebbe portato in zona punti.

Avremmo conquistato dei punti se solo avessimo avuto una qualifica migliore, ne sono sicuro. Adesso è inutile rimuginare troppo, dobbiamo il possibile per cercare di migliorarci per il prossimo weekend”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Champions League, Manchester City PSG: dove vederla in tv

Chi è Antonio Conte, il CT che ha riportato l’Inter allo Scudetto

Leggi anche
Contents.media