F1, Sebastian Vettel: “Sento che stanno per accadere buone cose”

"Ora mi sento più a mio agio in macchina e mi piace molto", ha dichiarato il pilota della Aston Martin.

Il quattro volte campione del mondo Sebastian Vettel ha parlato con Sport1 del suo primo anno in Aston Martin, caratterizzato dagli stessi alti e bassi della passata stagione con la Ferrari. “Non sono bravo quando si tratta di riuscire a conquistare solo pochi punti.

Si insinuano degli errori. Sembra diverso quando posso guidare per centrare dei podi o delle vittorie”.

“Sento che possiamo migliorare – ha inoltre dichiarato -. Ora mi sento più a mio agio in macchina e mi piace molto. Abbiamo ancora qualche gara da fare e sento che stanno per accadere buone cose”.

“Penso che non si dovrebbero disputare così tante gare per una serie di ragioni. La prima è che offrire al pubblico un così elevato numero di Gran Premi finisce col renderli un po’ meno speciali.

Inoltre noi piloti siamo dei privilegiati, arriviamo in pista il mercoledì sera e spesso torniamo a casa la domenica sera, ma una grossa fetta del personale delle squadre arriva in pista il lunedì mattina per effettuare vari lavori e per molti diventa quasi un’attività da sette giorni a settimana, e non hai davvero tempo per te stesso”, ha infine detto Vettel, contrario al calendario a ventitré gare.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Sampdoria ko, D’Aversa fa mea culpa

Un altro esonero in serie A: la Salernitana scarica Castori

Leggi anche
Contents.media