Sinner, il coach non è preoccupato: “Deve giocare il più possibile”

"La fidanzata? E' sempre il solito Jannik".

Jannik Sinner è stato eliminato subito a Montpellier e non ha convinto neanche al primo turno del torneo di Marsiglia contro Barrere, ma il coach dell’altoatesino Riccardo Piatti si dice tranquillo in un’intervista alla Gazetta dello Sport: “Le settimane trascorse a Melbourne sono state importantissime per la sua crescita e la sconfitta subita al primo turno di uno Slam gli servirà più di quanto possiate immaginare.

Capisco la delusione degli appassionati, ma io so bene come funziona la costruzione di un tennista: passa anche attraverso queste esperienze. Trovarsi a giocare un primo turno di un Major dopo un torneo in cui ha affrontato partite pesanti, è stato importante per la sua crescita”.

“Perché gli succederà ancora e la prossima volta saprà gestirsi meglio. Contro Shapovalov è stato bravo a reagire, a cercare di giocarsela fino alla fine e a portare il match al quinto.

Avrebbe anche potuto vincere, ma sarà per la prossima volta. In fondo anche Nadal si è costruito così”.

Sinner farà da qui al termine della stagione molte partite: “Farà anche tanti doppi, quasi a ogni torneo. Al momento ha giocato 58 match sul circuito e per diventare un giocatore “vero” ce ne vogliono almeno 150. Non stiamo nemmeno a metà strada, considerando anche gli imprevisti a Montpellier. Per questo, il nostro programma è cambiato: faremo Marsiglia, Dubai e Miami, a caccia di partite difficili.

Magari non saranno match di grande qualità, ma solo confrontandosi con la fatica e la situazioni complicate potrà evolvere”.

Piatti accantona il gossip: “La fidanzata? Il gossip fa parte del gioco, è un ragazzo giovane ed è giusto che abbia la sua vita anche fuori dal campo. Ma io lo vedo concentrato e motivato. E’ sempre il solito Sinner“.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Chi è Miles Chamley-Watson, il campione del mondo di fioretto

Chi è Roger Federer, il miglior tennista di tutti i tempi

Leggi anche
Contents.media