Chi è Miles Chamley-Watson, il campione del mondo di fioretto

Nelle sue vene scorre sangue da tutto il mondo, con 193 cm per quasi 90 kg, Miles Chamley-Watson è il campione del mondo di fioretto 2013.

Miles Chamley-Watson è un mix di culture. Lo schermitore – campione del mondo di fioretto 2013 – è americano, ma è nato a Londra e nelle sue vene scorre sangue giamaicano, irlandese e del Malawi.

Chi è Miles Chamley-Watson

Miles Chamley-Watson nasce, appunto, a Londra il 3 dicembre 1989.

Trascorre nella capitale britannica i primi otto anni della sua vita, prima di trasferirsi con la famiglia negli Stati Uniti. Stabilitosi a New York, si avvicina al mondo della scherma all’età di nove anni. Nel 2002, la famiglia si sposta nuovamente, accasandosi a Philadelphia, in Pennsylvania. Nel 2008, Miles guadagna una borsa di studio ed entra a Penn State University, dove si laurea in Gestione dello Sport integrando lo scherma con le nozioni acquisite.

Nella sua prima stagione da schermitore NCAA di divisione I, riesce a mantenere un record positivo di 19 incontri vinti e 4 persi. Grazie a questo punteggio, arriva fino in semifinale del torneo nazionale. L’anno successivo ricalca il medesimo percorso dell’anno prima, uscendo nuovamente in semifinale. Arrivato al terzo anno, Miles decide di non esercitare l’opzione redshirt (sospensione dell’attività sportiva da parte di uno studente) e di continuare a giocare i campionati NCAA.

Esercita l’opzione l’anno successivo – l’ultimo della sua carriera collegiale – sfruttando la pausa per allenarsi nella scherma ed entrare nella nazionale di fioretto.

L’esordio in nazionale ai Giochi Olimpici estivi del 2012 non fu da incorniciare, con la squadra a stelle e strisce che uscì sconfitta dalla Germania. Miles, però, si vendicò l’anno successivo diventando il primo schermitore americano a vincere una medaglia d’oro individuale ai Campionati del Mondo. Alle Olimpiadi del 2016, non riuscì ad andare oltre il secondo turno nell’evento individuale, mentre nella gara a squadre, gli USA uscirono in semifinale contro la Russia. Il trentunenne americano è pronto per Tokyo 2021, chissà se il suo nome verrà scritto vicino a qualche medaglia.

Leggi anche: Chi è Marcell Jacobs: tutto sull’atleta italiano

miles chamley-watson

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

L’orgoglio di De Ligt: “Sono dove voglio essere”

Sinner, il coach non è preoccupato: “Deve giocare il più possibile”

Leggi anche
Contents.media