Musetti eliminato ma felice: “Settimana di svolta”

L'azzurro, che entra nei primi 100 tennisti del mondo, è pronto a nuovi traguardi.

Lorenzo Musetti è stato eliminato in semifinale ad Acapulco da Tsitsipas, ma chiude la settimana in Messico con un grande sorriso dopo un torneo straordinario che gli consentirà da lunedì di entrare nei primi 100 tennisti del mondo, a 19 anni appena compiuti: “È stata una settimana incredibile, oggi contro Stefanos devo dire che forse lui era troppo per me, io inoltre ero stanco dopo sei incontri ed era davvero difficile giocare”.

“Il pubblico però nonostante la sconfitta mi è piaciuto molto e questo torneo sarà una svolta per la mia carriera, sia per il salto in classifica che per le vittorie che ho avuto. L’opportunità di giocare contro Stefanos e di giocare in uno stadio grande come questo sicuramente significano molto per me, speriamo che il prossimo anno non ci siano problemi e si svolga tutto normalmente, la mia intenzione è sicuramente tornare qui ad Acapulco”.

Musetti nel suo percorso da sogno dopo le qualificazioni ha eliminato l’argentino Diego Schwartzman, l’americano Francis Tiafoe e l’ex numero 3 del mondo, il bulgaro Grigor Dimitrov.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Roma-Musso, parla il ds dell’Udinese

Pirlo si sbilancia sul futuro di Cristiano Ronaldo

Leggi anche
Contents.media