Giro d’Italia 2021: il parere di Nibali, Ganna e Sagan

Svelato il percorso della corsa rosa, l'opinione dei campioni.

A margine della presentazione del Giro d’Italia 2021, i corridori che saranno i protagonisti della corsa rosa hanno detto la loro sul percorso: “Mi piace, sono contento di come è stato disegnato – è il parere autorevole di Vincenzo Nibali -. Ci sono tante salite, alcune molto importanti, tra queste sicuramente lo Zoncolan! Adesso mi concentrerò per prepararlo al meglio”.

Applaude anche Filippo Ganna: “Sono veramente felice che la partenza del Giro 104 sia da Torino e dalla mia regione, il Piemonte. Il percorso della prima tappa sembra molto veloce, io sono pronto a fare bene. Cercherò di partire con il piede giusto e replicare quanto fatto l’anno scorso, provando a vestire la prima Maglia Rosa”.

Peter Sagan scalda i motori: “La mia partecipazione al Giro d’Italia dello scorso anno è un’esperienza bellissima che da tanto volevo fare.

Adesso sono alle Canarie ad allenarmi e a prepara la nuova stagione e spero di tornare presto in Italia a correre”.

Pronto a scoprire il Giro è Egan Bernal, senz’altro uno dei favoriti: “Il Giro d’Italia è una corsa che voglio fare da tanti anni. Quest’anno sono veramente felice di esserci e sono già andato a provare una tappa:quella dell’Alpe di Mera. Sarà una frazione difficile e in generale sarà un Giro bellissimo.

Aspetto tutti i tifosi davanti alla tv a fare il tifo per me e per tutti i corridori che saranno al via”.

Entusiamo anche da parte di Remco Evenepoel: “Il mio sogno è quello di essere pronto per correre al meglio dall’inizio del Giro. L’anno scorso non ho potuto essere al via a causa della mia caduta a Il Lombardia. Il percorso di quest’anno sembra molto difficile ma anche molto bello. Penso che sarà una gara emozionante. Non vedo l’ora di respirare l’atmosfera italiana e di incontrare tutti i fantastici tifosi”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Juventus, De Ligt: “Tanta concorrenza per lo scudetto”

Brutto ko per la Lube in Champions: “Ma possiamo ribaltarla”

Leggi anche
Contents.media