Online: dagli e-commerce al gioco online, ecco le ricerche sportive più gettonate sul web

L’e-commerce sportivo in Italia è cresciuto in modo significativo: dati e motivazioni.

La digitalizzazione aveva risparmiato alcuni settori come lo sportwear, tuttavia con l’emergenza sanitaria anche questi comparti sono stati travolti dal boom dell’online. Secondo il report PwC, nel 2020 l’e-commerce sportivo in Italia è cresciuto in modo significativo, passando da una quota del 7,6% del 2019 all’11,1%, a fronte di una contrazione del 16% delle vendite al dettaglio nello stesso periodo.

Non a caso, per l’E-commerce Ranking della Casaleggio Associati il portale Decathlon si posiziona al numero 11 in Italia, con quasi 6 milioni di visitatori unici al mese e un tempo medio di ogni sessione di 8 minuti e 22 secondi. Tra le ricerche online più gettonate in ambito shopping sportivo, come rilevato da Google Trends, c’è stata une vera e propria impennata per le scarpe da basket Nike Air Jordan IV, il cambio Shimano Ultegra e le bici Atala.

Aumenti importanti sono stati registrati per le mountain bike, l’NBA e lo skateboard, a dimostrazione delle attività sportive più in voga in quest’ultimo anno. Secondo Google Trends sono incrementate del 190% anche le ricerche per i settori affini allo sport, come le scommesse sportive online. I siti specializzati che offrono bonus scommesse sono tra i più apprezzati dagli utenti, che cercano piattaforme valide con cui giocare usufruendo di promozioni di benvenuto.

Quali sono le tendenze da considerare nel settore sportivo

L’aumento dell’interesse nei confronti di mountain bike, skateboard e basket NBA fa emergere alcune tendenze importanti. Lo skateboard può essere legato ai giovani, al tempo libero e alla micromobilità urbana, le MTB alle escursioni in mezzo alla natura, ambienti dove è possibile sentirsi liberi dalle restrizioni dovute alla pandemia. Il basket NBA, invece, è stato uno dei pochi sport in grado di regalare emozioni anche nella fase peggiore dell’emergenza sanitaria, grazie a playoff 2020 organizzati nella “bolla” di Disneyland.

Secondo PwC, gli sport che possono incrementare il proprio giro d’affari neri prossimi anni sono gli eSports, il calcio, il basket, gli sport urbani e il tennis, di fatto confermando i trend in corso rilevati anche da Google analizzando le ricerche online degli utenti. Nel dettaglio, dal report della multinazionale inglese emerge come i giovani siano sempre più attenti alla salute e al benessere, con il 59% dei millennials e il 53% della generazione Z che reputano essenziale prendersi cura di se stessi e fare attività sportiva.

Le previsioni sono di un aumento dei servizi digitali nel settore sportivo, tenendo conto che nel 2020 quasi 4 persone su 5 hanno realizzato almeno un acquisto online di articoli sportivi. In Italia i brand più blasonati sono Nike, Adidas, Skechers, Under Armour e Puma, tuttavia c’è spazio anche per le piccole aziende locali. Il segreto del successo sarà incentrato nell’offerta di un’esperienza utente personalizzata e coinvolgente, unendo il mondo online con quello offline attraverso una soluzione ibrida e multicanale.

I fitness trend nel post-Covid secondo gli esperti

Se da una parte gli sport tradizionali continuano a catturare l’interesse collettivo, sono in aumento gli appassionati di attività meno conosciute e di allenamenti legati al fitness e al benessere.

La pandemia di Covid-19 ha reso evidente i problemi dovuti alla sedentarietà, oltre a favorire la voglia di trascorrere tempo all’aria aperta per allenarsi e rimettersi in forma. Tra le discipline più in voga c’è il kravit, un mix di fitness e tecniche di difesa per aumentare la forza e la resistenza.

Molto gettonato è anche il body butterfly, soprattutto tra le donne, un allenamento che serve per tonificare il corpo e migliorare la postura, con l’obiettivo di perdere peso e ottimizzare la coordinazione motoria. La pandemia ha riportato in auge anche lo yoga, ideale per prendersi cura del proprio equilibrio psicofisico.

I canali YouTube che insegnano queste discipline hanno avuto un notevole successo nell’ultimo anno, guadagnando milioni di iscritti, un aspetto che potrebbe rimanere anche nella nuova normalità, in quanto non tutti saranno disposti per il momento a tornare nelle palestre.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Serie A 2021/22: dove e quando vedere il sorteggio del calendario

Chi tifa Italia e chi Inghilterra alla finale degli Europei? Il sondaggio

Leggi anche
Contents.media