Chi sono le mascotte di Tokyo 2020: tutto su Miraitowa e Someity

Miraitowa e Someity sono le due mascotte di Tokyo 2020, ma chi sono e quali sono i loro superpoteri?

Sono due le mascotte delle Olimpiadi di Tokyo, che iniziano oggi 23 luglio e finiranno l’8 agosto 2021, e delle Paralimpiadi in programma dal 24 agosto al 5 settembre 2021.

Chi sono le mascotte di Tokyo 2020

Miraitowa e Someity sono rispettivamente le mascotte dei Giochi Olimpici e Paralimpici e incarnano alcune delle caratteristiche del popolo giapponese rappresentando il mix perfetto di tradizione e innovazione.

Le mascotte sono state realizzate dall’artista giapponese Ryo Taniguchi e sono state selezionate durante un concorso che è andato in scena tra il 2017 e il 2018.

La decisione finale è stata degli studenti delle scuole elementari nipponiche, che hanno votato e premiato la coppia formata da Miraitowa e Someity.

La parola Miraitowa nasce dalla combinazione di due parole giapponesi “futuro” (未来, mirai) ed “eternità” (永久, towa). Futuro legato a quello che dovrà venire, un futuro radioso e pieno di speranza; eternità legata a quella degli atleti ricordati a lungo per le loro gesta.

La parola Someity è riferita alla parola giapponese 染井吉野, cioè someiyoshino. Questo si riferisce a un fiore di ciliegio, tipico del Giappone e della loro filosofia, che ha rispetto, pazienza e pace interiore.

Le due mascotte hanno dei vestiti particolari. Miraitowa indossa un abito a scacchi blu come il logo delle Olimpiadi di Tokyo 2020 e viene descritta con “forte senso della giustizia” e “molto atletico”. Invece i suoi principali superpoteri sono l’ubiquità e la capacità di teletrasportarsi.

Someity indossa un abito a scacchi ma rosa come i fiori di ciliegio. Tra le sue qualità troviamo la calma e la potenza, mentre come superpoteri troviamo la capacità di volare, parlare alle pietre e al vento e spostare oggetti con il pensiero.

Le due mascotte verranno inserite in tutti i bouquet di fiori che verranno consegnati agli atleti.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Tokyo 2020 (@tokyo2020)

Scritto da Paola Barletta
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Quanto guadagna un atleta olimpico: gli stipendi degli sportivi delle forze armate

Alia Guagni ancora non ci crede

Leggi anche
Contents.media