Storia dello Snookball: origini e regole dello sport che unisce il calcio al biliardo

Cos'è lo snookball: il biliardo con i piedi, storia e regole dello sport ibrido nato in Francia e diffuso in Europa

Unire il calcio al biliardo? Si può fare, e ne viene fuori lo snookball. Si tratta di uno dei tanti sport ibridi che piano piano stanno emergendo sempre di più in questi anni, il calcio è uno degli sport più conosciuti e praticati al mondo, mentre il biliardo è considerato decisamente uno sport per una nicchia, da praticarsi solitamente al bar con gli amici.

La fantasia dell’essere umano però non ha limiti: da diverso tempo ormai si sperimenta questo nuovo sport che unisce lo snooker, specialità del biliardo, al calcio. Su un tavolo formato extra large, si gioca a biliardo ma con i piedi, le palle chiaramente sono simili a quelle da calcio.

Questo strano sport è conosciuto, e probabilmente è stato anche provato, da campioni di entrambi gli sport come Ronnie O’Sullivan, Mark Selby, Stuart Bingham, Judd Trump e Shaun Murphy, Cristiano Ronaldo, Leo Messi, Andrea Pirlo, Neymar.

La storia dello Snookball, quali sono origini di questo sport

Lo Snookball nasce all’incirca nel 2014, ad inventarsi questo nuovo sport ibrido, due intraprendenti fratelli francesi. In pochi anni i due sono riusciti a superare i confini nazionali facendo conoscere questo sport in varie parti d’Europa. Anche se il feedback del pubblico è stato buono, per ora lo snookball rimane scarsamente praticato, rimane uno di quei giochi che si propongono solitamente d’estate come valida alternativa alle bocce.

Si tratta di uno sport davvero per tutti, dove poco contano età e forza fisica, in sostituzione, servono nervi saldi e tanta, tanta tecnica coi piedi. L’obiettivo ultimo però non è tanto portarsi a casa trofei o chissà quale premio, bensì divertirsi con gli amici: l’ideale sarebbe praticarlo poco fuori dal pub come alternativa allo stare al bancone o sentire un concerto. Lo snookball proprio per le sue caratteristiche scarsamente agonistiche è molto divertente e permette di facilitare le relazioni.

Le regole dello snookball: come si gioca a biliardo con i piedi

Rispetto al biliardo, e alla sua specialità da cui deriva lo snookball, ovvero lo snooker, le regole non cambiano poi di molto. Questo gioco innanzitutto ha tre varianti: gioco 8, il gioco 9 e il gioco inglese. Il tavolo su cui si gioca è sostanzialmente un biliardo formato gigante di 3,6 X 6,6 metri.

Il set di 8: variante del biliardo classico: 15 palline numerate vengono disposte nella classica posizione a triangolo, la palla 1 è posizionato al vertice alto del triangolo mentre la 8 è al centro della terza fila, le palline restanti vanno posizionate casualmente. Chi mette in buca la prima palla potrà scegliere se mettere in buca le palle striate o piene. Chi mette in buca tutte le palline ad egli assegnate e la palla numero 8, vince la partita.

Il set di 9: la pallina 1 è posta al vertice alto del triangolo e la 9 al suo centro. In questo caso si vince solo se si imbuca la pallina 9 in più turni di gioco, ma per fare questo il giocatore deve sempre toccare prima una pallina più bassa con la palla bianca, ma a differenza del gioco dell’8 le palline non vanno imbucate in nessun ordine.

Quali sono gli errori nello Snookball

Anche in questo caso gli errori che si possono commettere sono gli stessi del biliardo: imbucare la pallina bianca permette all’avversario di posizionarla dove vuole per il turno successivo, con un solo colpo a disposizione. Se la palla bianca colpisce prima la pallina assegnata all’avversario, non tocca nessuna palla o esce dal tavolo, l’avversario avrà due colpi a disposizione.

La regola dello snookball: lo snookaball si verifica quando il giocatore mette in buca una delle sue palle facendo il classico “cucchiaio” del calcio. Quando questo accade il giocatore può tirare fuori dalla buca una palla dell’avversario.

Scritto da Gabriele Vecchia
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Chi è Malick Thiaw: tutto sul difensore del Milan

Quanto guadagna Kim Min-Jae: lo stipendio del calciatore del Napoli

Leggi anche
  • dsc3871 scaled 1 1024x684 1Tatuarsi è Doloroso?

    Il tatuaggio è un’arte che ha guadagnato enorme popolarità negli ultimi anni. Tuttavia, una delle domande più comuni che le persone si pongono prima di fare un tatuaggio è: “Tatuarsi è doloroso?”.

  • rafting republic rafting vale aosta 1Rafting in Italia: avventura, emozione e natura

    In Italia, il rafting è un’attività che sta guadagnando sempre più popolarità grazie alla bellezza dei paesaggi fluviali e alla varietà di percorsi disponibili.