Pallacanestro in lutto per Dado Lombardi

Prima da giocatore, poi da allenatore, ha scritto la storia del basket italiano.

Avrebbe compiuto ottant’anni a marzo Dado Lombardi, scomparso venerdì. Livornese di origine viveva da molti anni a Cocquio Trevisago, vicino a Varese. Ha scritto la storia della pallacanestro italiana tanto da giocatore quanto da allenatore.

“Ci piace ricordarlo a fianco della sua amata Maria Pia, che oggi ha raggiunto in cielo ed il nostro abbraccio e le più sentite condoglianze vanno invece alla figlia Lisa.

Ciao Dado, la Pallacanestro Reggiana e la tua Reggio Emilia non ti dimenticheranno mai” il ricordo della Pallacanestro Reggiana, una delle tante squadre da lui guidate. La sua carriera in panchina è legata soprattutto alla Sebastiani Rieti, portata prima in A1 e successivamente in semifinale di Coppa Korac.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Chi è Jutta Kleinshmidt, la prima donna a vincere il Rally Dakar

Prandelli alla Fiorentina: “Mi chiedono chi me l’ha fatto fare”

Leggi anche
Contents.media