Chris Paul, la Secret Stuff “rubata” a Space Jam

Chris Paul dà un'ennesima dimostrazione della sua grandezza cestistica, trascinando i Suns alla vittoria sui Jazz: c'è un segreto, la Secret Stuff di Space Jam.

Ennesima dimostrazione di grandezza da parte dell’eterno Chris Paul, che con la secret stuff di Space Jam ha abbattuto gli Utah Jazz. Il playmaker, infatti, con 29 punti e 9 assist ha guidato i Phoenix Suns alla vittoria contro i primi della western conference.

Chris Paul e la secret stuff rubata a Space Jam

Partiamo dal principio: nel 1996 esce Space Jam, film in cui Michael Jordan aiuta la squadra dei Looney Tunes a superare i giganti dei Monstars. Se ben ricordate, ad un certo punto, Bugs Bunny si avvicina al rubinetto, riempie una borraccia d’acqua e poi scrive sopra l’etichetta: “Michael’s Secret Stuff“.

Un sorso di bevanda e tutti ritrovano la forza per prevalere sugli avversari.

Ed ecco che torniamo alla notte tra il 7 e l’8 aprile, quando i Phoenix Suns ospitano la squadra che guida il selvaggio Western nella NBA: gli Utah Jazz.

Durante una partita difficile, conclusasi con la vittoria dei Suns dopo un Overtime, Chris Paul è stato beccato dalle telecamere a sorseggiare degli integratori da una bottiglia con l’etichetta: “Chris’ Secret Stuff“.

chris secret stuff

Un riferimento al film del 1996 – quando Chris aveva 11 anni – che ha permesso ai Phoenix Suns di prevalere nello scontro al vertice contro i Jazz. Dopo questa vittoria, Phoenix è salita a 2,5 partite dai Jazz al secondo posto della western conference.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Hauge: “Al Milan grazie ad Haaland”

Zaniolo, il padre: “Nicolò è distrutto”

Leggi anche
Contents.media