Juventus-Napoli non è finita, nuovo ricorso

I partenopei si sono rivolti al Collegio di garanzia dello sport.

Juventus-Napoli non è ancora finita.

Il club azzurro, sanzionato con la sconfitta a tavolino e un punto di penalizzazione, ha presentato infatti ricorso al Collegio di garanzia dello sport contro la sentenza del Giudice Sportivo, confermata dalla Corte Sportiva d’Appello Nazionale della FIGC.

“Il Collegio di Garanzia dello Sport – si legge in una nota – ha ricevuto un ricorso presentato dalla S.S.C. Napoli S.p.A. contro la Federazione Italiana Giuoco Calcio, la Juventus F.C. S.p.A., La Lega Nazionale Professionisti Serie A, nonché, ove occorra, la Corte Sportiva d’Appello presso la FIGC e il Giudice Sportivo presso la Lega Nazionale Professionisti di Serie A. Il ricorso riguarda l’annullamento della decisione della Corte Sportiva d’Appello Nazionale della FIGC, adottata con C.U.

n. 14 del 10 novembre 2020, confermativa della decisione del Giudice Sportivo Nazionale presso la Lega Nazionale Professionisti di Serie A, adottata con C.U. n. 65 del 14 ottobre 2020 (anche essa oggetto della presente impugnazione), con cui è stata irrogata, a carico della società ricorrente, la sanzione della perdita della gara Juventus-Napoli (che si sarebbe dovuta disputare in data 4 ottobre 2020) e della penalizzazione di un punto in classifica”.

Gli azzurri chiedono in sostanza di nuovo di poter giocare la partita e che venga riassegnato il punto di penalizzazione.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Il Pescara passa ad Ascoli

Allegri sogna la Premier League

Leggi anche
Contents.media