Ibrahimovic: “Non abbiamo ancora vinto nulla”

"Quando sono tornato è stato per riportare il Milan dove appartiene, al top".

Zlatan Ibrahimovic carica il Milan. “Siamo in una forma incredibile, stiamo facendo davvero bene. Ma non abbiamo ancora vinto nulla, questo dobbiamo tenerlo bene a mente”.

“La prima volta che sono arrivato qui sono entrato in un club che lottava per vincere lo scudetto, quando sono tornato è stato per riportare il Milan dove appartiene, al top.

È una sfida differente ma è una sfida che mi piace, perché quando gli altri dicono che è troppo difficile, che è quasi impossibile, ecco che io entro in gioco. Queste cose mi fanno sentire vivo. Se riesco ad avere successo e se sono in grado di fare quello che penso di poter fare, il feedback è fantastico, la sensazione è incredibile perché è un risultato più grande che arrivare in un top team che è già al top.

Sono molto motivato”.

“Continuerò a giocare finché potrò continuare a fare quello che sto facendo ora. Devo solo mantenere una buona condizione fisica, poi il resto si risolverà da solo. Dopo l’infortunio del 2017 mi sono detto che finché avrei potuto giocare a calcio allora avrei continuato a farlo. Ma quando sei a questi livelli importa solo il tuo rendimento. Se giochi bene, se porti risultati allora sei ancora ad un livello top.

Ma appena non riesci più a fare la differenza allora ci sarà qualcuno pronto a sostituirti. Mi piace questa pressione perché non voglio essere qui per quello che ho fatto in passato, io sono qui per quello che faccio ora; è questa la pressione che mi metto addosso. Qualsiasi cosa abbia fatto prima non importa, ogni giorno devo dimostrare chi sono. Ecco perché ogni giorno tiro fuori il meglio da me stesso ogni giorno”, ha concluso alla BBC.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

La moglie di Paolo Rossi: “Ha pianto alla morte di Maradona”

Juventus, Arthur: “Ronaldo è impressionante”

Leggi anche
Contents.media