La Juventus domina il Milan: ecco qual era l’obiettivo di Pirlo

Lo spiega il tecnico bianconero, che garantisce il non interesse dei suoi alla classifica.

La Juventus torna a sorridere, vincere e convincere rifilando al Milan la prima sconfitta in campionato. La capolista è caduta a San Siro, battuta per 3-1 da una versione estremamente convincente dei bianconeri. E che anche Andrea Pirlo ha voluto elogiare a fine partita.

“Vincere era importante per noi stessi – ha spiegato l’allenatore della Vecchia Signora a ‘Sky Sport’ -. Abbiamo giocato senza guardare i risultati di chi in classifica era sopra di noi, perché eravamo concentrati su ciò che dovevamo fare in campo”. Il riferimento, oltre allo stesso Milan, era a Inter e Napoli, a loro volta sconfitte nelle ore precedenti.

“Il nostro obiettivo era ritrovare questo spirito. Lo spirito di una squadra che vuole comandare sempre.

E presentarsi su un campo come questo, contro la prima in classifica, e giocarsi la sua partita”, ha spiegato ancora Pirlo.

Immancabile l’elogio a Federico Chiesa, autore di una doppietta: “La sua posizione è stata fondamentale per costringere Theo Hernandez a preoccuparsi della fase difensiva. Lo abbiamo comprato per quello, per giocare largo a destra o sinistra. E lo sa fare benissimo”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Gattuso “boccia” il Napoli: “Ecco perché perdiamo così”

Mercato Milan, serve un centrocampista: svelato l’obiettivo

Leggi anche
Contents.media